a-venaria-lo-spettacolo-di-denuncia-contro-il-femminicidio

A Venaria lo spettacolo di denuncia contro il femminicidio

A teatro 1

TEATRO Finchè morte non ci separi, una denuncia contro il femminicidio scritta da un uomo che si è messo nei panni delle vittime. Lo spettacolo della compagnia Liberipensatori Paul Valéry sarà proposto al teatro Concordia in corso Puccini a Venaria Reale (Torino) venerdì 25 novembre alle 21. Sul palco, nella giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la storia di due donne che vengono ammazzate dai rispettivi compagni. Due donne all’apparenza molte diverse, una che rispecchia tutti i luoghi comuni della donna maltrattata e spesso uccisa, l’altra che elude ogni luogo comune e che nonostante viva una vita agiata e in apparenza piena di affetto ha il medesimo destino della prima. Con ironia e allo stesso tempo con toni tragici entrambe narrano da morte la loro condizione fino al momento dell’uccisione. Un invito alla riflessione verso un dramma che sempre più spesso affligge la nostra società.

Lo spettacolo di Francesco Oliviero con la regia di Francesca Vettori vede la collaborazione di Stefania Rosso, Daniela Vassallo e Manuela Grippi. I biglietti sono in vendita al costo di 13 (intero) e 11 (ridotto) euro. Per informazioni è possibile contattare il teatro della Concordia al numero 011-42.41.124, scrivendo a info@teatrodellaconcordia.it o consultare il sito www.teatrodellaconcordia.it.

Servizio completo sul prossimo numero di Gazzetta

Elisa Rossanino

Banner Gazzetta d'Alba

Related Posts

Lascia un commento