aggressione-omofoba-con-spintoni-e-coltellino-in-via-po-a-torino

Aggressione omofoba con spintoni e coltellino in via Po a Torino

Alcuni giovani affermano di essere stati aggrediti in via Po a Torino. I ragazzi hanno dichiarato di essere stati seguiti da due persone che, urlando insulti omofobi, hanno iniziato a toccarli, a tirare pugni. Sarebbe spuntato fuori anche un coltellino. “Noi ci siamo difesi ma non potevamo fare più di tanto, tra l’indifferenza delle persone li vicino a noi”, hanno detto i giovani.

Immediata la denuncia del Coordinamento Torino Pride GLBT

Nuovamente questo fine settima a Torino alcune persone hanno subito violenza omofoba per le strade, sia verbale che fisica. Non è più tollerabile che nella nostra città si assista a questo e si resti a guardare senza intervenire.

L’unica tolleranza zero che riconosciamo è quella nei confronti delle violenze che le persone che appartengono a minoranze rischiano di subire, e subiscono, quotidianamente.

L’intento è chiaro: quella violenza vuole farci tornare nell’ombra, nella vergogna, nella paura. La riconosciamo e la denunciamo.

Crediamo che sia fondamentale per una città che vuole fregiarsi del titolo Capitale dei Diritti agire subito e con attenzione su questo tema, partendo dall’educazione negli spazi giovanili e nelle scuole di ogni ordine e grado, rendendo i canali di accesso dei servizi conosciuti e facili da raggiungere, sostenendo le attività (come Tohousing, come Porto Sicuro, come Spo.t ) che le associazioni del territorio fanno in sussidiarietà allo Stato, non perché sia loro compito, ma perché nessun altro lo fa.

Per questo chiederemo un incontro urgente con gli assessorati competenti, per definire un piano d’azione per una #torinolibera dall’odio e dalla violenza.





Related Posts

Lascia un commento