al-calvario-un-corso-di-cetra-liturgica

Al Calvario un corso di cetra liturgica

Dal 3 al 6 luglio si terrà al Sacro Monte un corso di cetra liturgica curato dall’associazione il Mondo della Cetra di Brugherio, in collaborazione con il sacro Monte Calvario. Il Mondo della Cetra promuove lo studio e la diffusione della Cetra nella celebrazione liturgica fin dal 1998 e organizza ogni anno corsi residenziali e week-end in varie regioni italiane per l’apprendimento dello strumento e lo studio del repertorio. 

“Conoscevo da tempo l’associazione – spiega il rettore del Sacro Monte, Michele Botto Steglia – per questo ho chiesto loro se fosse possibile tenere un corso al Sacro Monte. Che si presta per quest’attività musicale per l’ambiente stesso e poi per l’acustica, con il suo legame con il passato la cetra è un elemento ulteriore a cui si può fare riferimento. La cetra si è guadagnata la stima di tante comunità oranti che hanno ritrovato grazie al suo suono discreto la bellezza della preghiera corale cantata”.

Innumerevoli monasteri, comunità religiose e parrocchiali hanno trovato nei corsi Psallite Sapienter, promossi dai docenti dell’Associazione, lo spunto per introdurre il suono antico delle corde pizzicate nel canto del Salterio. Si tratta di un corso teorico-pratico di accompagnamento liturgico con la Cetra che prevede una durata complessiva di quattro giorni interi (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Si compone di lezioni collettive tenute al mattino dal Maestro Massimo Encidi su teoria e armonizzazione del canto dato e al pomeriggio dal professor Stefano Di Pea, con lezioni individuali strumentali, che prenderanno in esame le pratiche dell’accompagnamento, con particolare riferimento alla liturgia delle ore e alla salmodia. 

“Oggi la Cetra – spiegano gli organizzatori – è riconosciuta finalmente come uno strumento liturgico in grado di restituire alla celebrazione della Liturgia Horarum il ruolo primario che le spetta nella preghiera cristiana. Il corso è aperto a tutti coloro che intendono imparare ad utilizzare il Salterio ad Accordi (Cetra) per accompagnare la Liturgia o intendono perfezionarsi nello studio di un repertorio specifico”.

Related Posts

Lascia un commento