al-rotary-di-bra-una-conferenza-sulla-medicina-del-lavoro,-telemedicina-e-altre-realta-del-territorio

Al Rotary di Bra una conferenza sulla medicina del lavoro, telemedicina e altre realtà del territorio

Al Rotary di Bra una conferenza sulla medicina del lavoro, telemedicina e altre realtà del territorio

BRA Nella cornice dell’Hotel Cantine Ascheri, sede del Rotary Club di Bra, ieri sera, giovedì 19 maggio, al tradizionale incontro del giovedì si è parlato di Medicina del Lavoro, Telemedicina e sinergie con importanti realtà del territorio.

Alla presenza dei Soci hanno tenuto la conferenza due illustri Soci Rotary, il Dott. Luigi Barbero e Dott. Camillo Scimone, che insieme al Dott. Federico Borsotto, hanno presentato la società SYMED srl Medical Sinergy, nata dalla sinergia tra due importanti istituzioni sanitarie quali il Medical Center di Bra e il Poliambulatorio San Paolo di Alba , con il supporto delle ASCOM di Bra, Alba, Fossano e Savigliano.

Il Dott. Luigi Barbero (Direttore Ascom Bra ed ex presidente ATL LANGHE, MONFERRATO E ROERO), presidente della SYMED, ci ha parlato degli innumerevoli compiti che già ricopre l’Ascom di Bra, con grandi progetti per il prossimo futuro, e della nuova sfida della Symed su “medicina del  lavoro” e “telemedicina”, collaborando in stretto rapporto sia con l’Università di Torino, sia con la Tesisquare di Beppe Pacotto, che da tempo si distingue nel campo della telemedicina.

Il Dott. Camillo Scimone, (medico del lavoro e direttore sanitario di molte realtà importanti del territorio), responsabile dell’attività sanitaria della Symed, ha parlato dell’aspetto sostanzialmente sanitario dei compiti che si prefigge la nuova società, specificando bene cosa significa applicare le nuove possibilità che può offrire la telemedicina sul territorio, ma sempre con la condivisione con i medici di famiglia ed i pazienti stessi, che devono essere convinti dell’utilità di tali nuovi sistemi, specie in un momento in cui sia la sanità del territorio (vista la carenza sempre più grave dei medici di famiglia), sia gli ospedali (in cronica carenza di personale)sono in seria difficoltà. 

Scimone ha posto la questione di come sia meglio proseguire in questi ambiziosi progetti ai soci ed ospiti del Rotary, che possono rappresentare una parte della nostra società (imprenditori, professionisti, dipendenti, tutti impegnati nei problemi quotidiani del mondo del lavoro), in modo che tutti noi ci sentissimo coinvolti, pronti a dare consigli e vagliare le soluzioni già proposte dalle eccellenti professionalità della Symed.

Il Dott. Federico Borsotto, responsabile operativo e commerciale, ha completato con interessanti dati tecnici la relazione sulla Symed.

Molto interessanti sono stati gli apporti da parte del socio Dott Uccio Porro (sindaco di Castagnito e membro della Fondazione dell’ospedale Ferrero di Verduno) e del Dott. Silvio Artusio (sindaco di Monticello), che hanno sottolineato quanto gli Amministratori abbiano sentito la mancanza di una Centrale Operativa di riferimento durante la pandemia.

Altrettanto interessanti sono state le puntualizzazioni del socio Dott. Riccardo Vanni (primario di Gastroenterologia dell’ospedale Ferrero), che deve quotidianamente scontrarsi con i problemi anche burocratici che frenano l’utilizzo di aiuti che già avremmo (vedi il fascicolo sanitario digitale).

La presidente Daniela Franco, presentando la serata, ha sottolineato tutta la sua stima per i soci Dott. Camillo Scimone e Luigi Barbero che, nonostante i risultati raggiunti grazie a prestigiosissime carriere, dimostrano grande entusiasmo nell’affrontare nuove sfide: questo deve essere un grande esempio e punto di riferimento per tutti. 

Il prossimo giovedì 26 maggio, sempre all’incontro del Rotary Bra, ci sarà la consegna delle borse di studio a 7 allievi delle quinte superiori di Bra che si sono contraddistinti per merito, alla presenza dei dirigenti scolastici e dei loro genitori.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba

Related Posts

Lascia un commento