“asensio-a-tutti-i-costi”:-la-juventus-chiude-lo-scambio-–-calciomercatoweb.it-–-news-di-calciomercato

“Asensio a tutti i costi”: la Juventus chiude lo scambio – CalciomercatoWeb.it – News di calciomercato

Con l’approssimarsi della finestra di mercato di gennaio, il club bianconero rompe gli indugi per l’esubero di Carlo Ancelotti

A tutti i costi“. La stampa spagnola, nello specifico il portale ‘DonDiario.com’, non ha alcun dubbio sulle intenzioni della Juventus per Marco Asensio, il giocatore in scadenza di contratto a giugno e ormai fuori dai piani tecnici di Carlo Ancelotti.

Marco Asensio esultanza
Marco Asensio © LaPresse

Dopo un tira e molla sul rinnovo contrattuale, dapprima desiderato dal calciatore ma non dal club, poi caldeggiato da Florentino per evitare una sanguinosa partenza a costo zero nella prossima estate, la situazione si è cristallizzata. Il giocatore, un po’ per volontà del tecnico, un po’ per ‘dettami’ più o meno espliciti provenienti dalle alte sfere dirigenziali, non gioca quasi mai. Un modo per convincere lo stesso Asensio a trovarsi una sistemazione che garantisca al Real un indennizzo economico. Tradotto: il maiorchino dovrebbe trovarsi una sistemazione nel mercato di gennaio. Detto fatto. C’è la Juve che lo aspetta.

Scambio a sorpesa: Alex Sandro per Asensio

Alex Sandro in azione
Alex Sandro © LaPresse

Con soli 217′ in campo in 2 gare di Liga, nelle quali ha comunque segnato due gol sfornendo due asssit, Asensio si appresta a salutare la Casa Blanca. Nell’apparente impossibilità di riuscire nel disegno di ottenere almeno parte dei 30 milioni di valutazione del suo cartellino, le Merengues potrebbero accontentarsi di uno scambio col club piemontese.

Già a gennaio Asensio scambeierebbe la sua maglia con Alex Sandro, anch’egli in scadenza a giugno: un profilo gradito al tecnico Ancelotti, che cerca dei ricambi all’altezza sulla corsia di sinistra. Florentino Perez rinuncerebbe così, almeno apparentemente, all’idea di monetizzare la partenza dell’esterno spagnolo. Incassando però le prestazioni del calciatore brasiliano, per il quale l’esperienza alla Juve era ormai giunta ai titoli di coda. Chi resta a bocca asciutta è il Milan, che in estate aveva fatto una corte spietata al calciatore e che ora dovrà necessariamente virare su altri obiettivi.

Related Posts

Lascia un commento