bando-rigenerazioni-20-da-fondazione-crb-e-gal-70mila-euro-per-i-“centri-di-aggregazione-giovanile”-a-strona-e-occhieppo-superiore-–-bi.t-quotidiano-|-notizie-dal-biellese

Bando Rigenerazioni 2.0. Da Fondazione CRB e GAL 70mila euro per i “centri di aggregazione giovanile” a Strona e Occhieppo Superiore – BI.T Quotidiano | Notizie dal Biellese

Sono stati stanziati complessivamente 70mila euro per il bando Rigenerazioni 2.0 promosso congiuntamente dalla Fondazione CR Biella e dal GAL Montagne Biellesi e finalizzato, all’interno dell’area di intervento Welfare e Territorio, a rafforzare strutturalmente l’attività di tutti quei soggetti privati (associazioni in primis) che, collaborando con le istituzioni del territorio, lavorano con i giovani coinvolgendoli in attività ludiche, sportive, culturali in un’area (le montagne biellesi) che risente in maniera marcata di uno spopolamento demografico ma anche di un invecchiamento medio che la mettono ai primi posti in Italia in questa classifica.

Proprio per dare premialità alle realtà che lavorano in sinergia sul territorio, il bando si rivolgeva alle amministrazioni pubbliche chiamate a cofinanziare al 30% le iniziative, mentre GAL e Fondazione sosterranno il restante 70% con due contributi di 35mila euro per un totale appunto di 70mila.

I contributi assegnati, suddivisi in due interventi di pari importo, riguardano i Comuni di Occhieppo Superiore e di Strona e permetteranno di mettere in campo azioni volte a riqualificare centri di aggregazione giovanile (strutture non scolastiche), nell’area montana biellese.

Il testo del bando prevedeva infatti che le attività nei luoghi per i quali si richiedeva il finanziamento fossero rivolte prevalentemente a giovani con età compresa tra i 6 e i 29 anni e che gli interventi riguardassero la riattivazione di “Centri di aggregazione giovanile” intesi come luoghi e concentrazioni di attività rivolte particolarmente ai giovani del territorio, luoghi in cui trovare occasione di sinergia con coetanei e svolgere attività.

Molte le ricadute positive attese dagli interventi, in particolare: la promozione di una maggiore relazione tra i giovani e la comunità; la messa a sistema delle risorse del territorio per il sostegno alla condizione giovanile; la promozione della cooperazione e della sinergia tra iniziative con particolare attenzione ad interventi innovativi di collaborazione tra istituzioni pubbliche, private ed organizzazioni della società civile; il sostegno alla capacità del territorio di attrarre risorse pubbliche e private a livello locale ed extra territoriale.

Per quanto riguarda il Comune di Strona verrà finanziata l’Atletica Stronese, consolidata e importante realtà nel territorio che coinvolge decine di ragazzi di tutta l’area del Biellese Orientale soprattutto praticando atletica giovanile e ottenendo risultati importanti anche a livello nazionale proprio in virtù della capacità di coinvolgere anche ragazzi di territori diversi nonché collaborare con tutte le società sportive biellesi. Il progetto prevede l’acquisto di attrezzature sportive finalizzate all’avviamento dell’attività per i ragazzi nonché il miglioramento dell’anello di pista utilizzato per gli allenamenti.

«L’Amministrazione comunale – dichiara il sindaco Davide Cappio – grazie al contributo ricevuto intende procedere a specifici lavori che riguardano la pista di atletica leggera e mantenere in efficienza l’intero impianto sportivo, oggi utilizzato prevalentemente dall’Atletica Stronese, società sportiva tra le più attive e dagli ottimi risultati. L’intervento favorisce la pratica sportiva di base, la diffusione dello sport e la valorizzazione dello stesso come elemento di aggregazione, in un’area che presenta forti carenze dal punto di vista impiantistico».

Il contributo ottenuto dal Comune di Occhieppo Superiore sosterrà il GS Valle Elvo società calcistica rivolta prioritariamente ai giovani del territorio della Valle Elvo (che ne costituisce il bacino principale di utenza) e che proprio sull’avviamento allo sport e sul lavoro sui giovani fonda la propria attività. Il progetto prevede oltre all’acquisto di attrezzature per la pratica sportiva anche l’acquisto di un pulmino per facilitare il servizio di trasporto dei ragazzi che, in un’ottica sociale, verrà anche utilizzato in coordinamento con il Comune di Occhieppo Superiore per creare ex novo un servizio di trasporto a favore degli anziani e disabili del territorio.

Ringraziamo la Fondazione per questo importante contributo che ci permetterà di venire incontro contemporaneamente alle esigenze di giovani e anziani: ai primi – commenta il sindaco Emanuele Ramella Pralungo -. Grazie alla collaborazione con GS Valle Elvo, verrà offerto un servizio di trasporto che permetterà di superare le difficoltà registrate in alcuni casi da parte delle famiglie ad accompagnare i ragazzi agli allenamenti, favorendone così la pratica sportiva; ai secondi verrà invece offerta la possibilità di una navetta verso Biella per partecipare ai mercati settimanali o usufruire dei negozi del centro”.

Contribuire al mantenimento di attività rivolte ai giovani sul territorio montano diventa un tassello piccolo ma fondamentale per frenare quel fenomeno di spopolamento e invecchiamento che purtroppo sta caratterizzando l’area montana del nostro Biellese. Supportare il consolidamento di realtà importanti e vitali come quelle che beneficeranno del contributo significa intraprendere concretamente il percorso di fornitura di servizi ed opportunità senza i quali le politiche di attrazione di nuovi residenti, che GAL e Fondazione condividono nei propri programmi, rischiano di fallire” sottolinea il direttore tecnico del GAL, Michele Colombo.

La Fondazione lavora in sinergia con il territorio per sviluppare progettualità condivise e sempre più efficaci. Il bando Rigenerazioni 2.0 rappresenta un impegno importante per rivitalizzare il territorio e renderlo più a misura di giovane” commenta il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella Franco Ferraris.

c.s.

Related Posts

Lascia un commento