berlusconi:-“scendo-di-nuovo-in-campo,-rilanciamo-forza-italia”

Berlusconi: “Scendo di nuovo in campo, rilanciamo Forza Italia”

Berlusconi: “Nove anni fa sono stato escluso e buttato fuori dal Senato, adesso però scendo di nuovo in campo per la prima volta dopo tanto tempo”

Silvio Berlusconi a Napoli con la compagna Marta Fascina

In attesa di parlare alla Mostra d’Oltremare Silvio Berlusconi lo annuncia dal ristorante in cui ha pranzato con la compagna Marta Fascina: “Scendo di nuovo in campo, rilanciamo Forza Italia”. Da Napoli, dove si appresta a chiudere la convention azzurra il Cav parla di “benessere e libertà” e fa capire che gli vibra dentro forte lo “spirito del 1994”.

Perciò Berlusconi ha detto: “Adesso sento la responsabilità di essere ancora in campo per dare all’Italia un futuro di benessere e soprattutto di libertà”. 

Berlusconi: “Scendo di nuovo in campo”

L’idea della riscossa azzurra che parte da Napoli non trae in inganno Berlusconi, che ai giornalisti precisa con una punta di soddisfazione: “ll rilancio è già partito da Roma con il mio intervento. Nove anni fa sono stato escluso e buttato fuori dal Senato.

Ora ritorno in campo per la prima volta dopo tanto tempo”. Il Berlusconi tonico arriva dopo il Cav spiazzante che qualche giorno fa sulla guerra della Russia all’Ucraina aveva messo alla berlina un po’ tutti: Draghi che mandava armi, Biden che non cercava soluzioni diplomatiche e una Nato a trazione troppo aggressiva. 

L’attacco diretto a Joe Biden sulla guerra

Aveva detto il leader azzurro: “Bisogna pensare a qualcosa di eccezionale per far smettere a Putin la guerra”.

Ma per farlo servirebbe un leader mondiale di cui Berlusconi non vede traccia, men che mai a Washington “Un leader mondiale che doveva avvicinare Putin al tavolo della mediazione gli ha dato del criminale di guerra e ha detto che doveva andare via dal governo russo. Un altro, segretario della Nato ha detto che l’indipendenza del Donbass non sarebbe mai riconosciuta. Capite che con queste premesse il signor Putin è lontano dal sedersi ad un tavolo”.

Related Posts

Lascia un commento