case-a-1-euro-nei-borghi-piu-nascosti-d’italia:-ecco-dove

Case a 1 euro nei borghi più nascosti d’Italia: ecco dove

Fin dalla “stabilizzazione” delle società, la volontà principale quando si ha la possibilità è “investire sul mattone”, ossia sulla tipologia di immobili più comune, ossia le abitazioni. Questo perchè, almeno superficialmente, tutti abbiamo bisogno di una casa dove vivere, ed è sopratutto per questo motivo che questa forma di investimenti appare come “affidabile” . Ma la realtà delle cose può riservare sorprese negative, e sopratutto in luoghi non così densamente abitati, può verificarsi il fenomeno dello spopolamento chiamato anche deurbanizzazione che porta i cittadini ad abbandonare i piccoli centri urbani per spostarsi nelle grandi città. Se questo fenomeno rappresenta un problema, può anche diventare un’opportunità di investimento concreto, grazie a iniziative come il sistema Case a 1 euro.

Case a 1 euro nei borghi più nascosti d’Italia: ecco dove

Si tratta di un’idea che è stata portata avanti inizialmente dal piccolo comune di Salemi, in Sicilia, uno dei borghi più belli d’Italia che da anni affronta proprio le criticità appena citate. L’amministrazione dell’epoca (con Vittorio Sgarbi come sindaco) decise ai tempi di mettere in vendita ad un prezzo simbolico di 1 euro le abitazioni oramai abbandonate, un tempo appartenute a privati, attraverso un bando di concorso vero e proprio che ha portato una grande attenzione mediatica. L’iniziativa ha infatti ottenuto addirittura “troppo seguito” ma il tutto è stato migliorato ed “imitato” da altri comuni italiani, sopratutto piccoli comuni e borghi (ma non solo).

Ancora oggi il sistem Case a 1 euro è particolarmente in voga e sono molti i comuni che decidono di aderirvi, sempre attraverso dei bandi di concorso messi a disposizione dall’amministrazione locale, attraverso il proprio sito ufficiale. Solitamente una volta ottenuta l’abitazione bisogna stipulare una polizza e farsi carico delle spese di ristrutturazione che devono essere ultimate entro una data definita, solitamente entro l’anno.

Ecco una lista, in aggiornamento, dei comuni che attualmente aderiscono alla campagna.

  • Grotte – Agrigento
  • Serradifalco – Caltanissetta
  • Lecce nei Marsi – L’Aquila
  • Nulvi – Sassari
  • Caprarica di Lecce – Lecce;
  • Taranto
  • Salemi  – Siracusa
  • Altavilla Silentina – Salerno;
  • Mussomeli – Caltanissetta
  • Castiglione di Sicilia – Catania;
  • Bivona – Agrigento;
  • Belcastro – Catanzaro;
  • Cinquefrondi – Reggio Calabria;

case a 1 euro

Related Posts

Lascia un commento