caselle-–-i-vicini-si-lamentano-con-la-polizia-locale,-sfrattato-il-gallo-canterino-di-via-venaria

CASELLE – I vicini si lamentano con la polizia locale, sfrattato il gallo canterino di via Venaria

Le performance canore del pennuto, mattutine ma qualche volta anche notturne, esasperano i vicini, che perdono le staffe e segnalano a più riprese il presunto disturbatore della quiete pubblica ai civich…

CASELLE – E’ polemica sui social per il gallo canterino di via Venaria. Le performance canore, mattutine ma qualche volta anche notturne, dell’animale esasperano i vicini, che perdono le staffe e segnalano a più riprese il presunto disturbatore della quiete pubblica alla Polizia municipale. Pochi giorni fa, ai vigili di Caselle non è restato, quindi, altro da fare che recarsi dai proprietari del gallo per trovare una soluzione alla criticità. 

La famiglia proprietaria del volatile, seppur sconcertata per la faccenda, ha deciso di portarlo in un’altra zona. A dare notizia dello «sfratto» è stata la figlia dei proprietari del galletto dall’ugola d’oro con un post sulla piazza virtuale di Sei di Caselle se: «Salutate il galletto di papà. I nostri vicini, chissà chi, hanno fatto una segnalazione ai vigili perché il gallo canta. Siamo dispiaciuti che nessuno mai sia venuto da noi a lamentarsi. Non esiste più il rapporto con un buon vicinato. Dispiace soprattutto per i miei genitori sempre disponibili verso tutti i vicini».

La curiosa vicenda ha innescato anche una discussione decisamente colorita sui social, con tanto di “partito” di cittadini schierato a favore del «cantante pennuto»: «La gente si attacca a tutto, addirittura un gallo – si legge su internet – Abitiamo a Caselle: gli aerei allora non danno fastidio?»; «Anche la mia vicina ha un bellissimo gallo, vi devo dire la verità: a me fa piacere al mattino sentirlo… Che gente senza parole»; «Esatto, bisogna essere tolleranti: galli, cani, tagliaerba, musica e ragazzi/bambini che giocano! Altrimenti trasferitevi dove c’è più silenzio!!». 

Related Posts

Lascia un commento