cherasco:-domenica-4-dicembre-ultimo-appuntamento-con-i-grandi-mercati-dell’antiquariato-e-del-collezionismo

Cherasco: domenica 4 dicembre ultimo appuntamento con i Grandi mercati dell’antiquariato e del collezionismo

Domenica 4 dicembre chiude la serie dei Grandi mercati di Cherasco la 123esima edizione del mercato dell’antiquariato e del collezionismo.

Il centro storico chiuso al traffico pieno di banchetti distribuiti per le vie e le piccole piazze proporranno pezzi “di una volta” di ogni tipo, dai mobili agli oggetti, dal vasellame agli attrezzi da lavoro, dai tessuti a libri, dischi, giocattoli, ceramiche, arredo e moda vintage e tanto altro. Un’occasione per trovare il pensiero da regalare a Natale, vista la vicinanza con la tradizionale data.

 «Il mercato del 4 dicembrecommenta il vicesindaco Claudio Bogettichiude il calendario degli appuntamenti con l’antiquariato e il collezionismo del 2022, un anno sicuramente difficile, caratterizzato da tragici eventi internazionali e dalla crisi economica. L’atmosfera natalizia si inizia a sentire, seppur in toni forse minori rispetto al passato, tuttavia non possiamo arrenderci allo sconforto e dobbiamo guardare con fiducia al futuro. Il mercato pre-natalizio è occasione quindi non solo di girare tra le bancarelle curiosando tra antichi oggetti del passato, cercando magari un regalo particolare, ma vuole anche essere un momento per evadere dalla quotidianità, trascorrendo una giornata diversa. Il mercato non è solo bancarelle, non è solo antiquariato, ma anche occasione per accogliere le altre proposte della città. Tra queste l’eccellenza della mostra di Joan Mirò a Palazzo Salmatoris e la degustazione, in tutti i locali cittadini, dei prodotti tipici del nostro territorio».

 La giornata del Mercato dell’Antiquariato può essere occasione anche di visita della città, dei suoi monumenti, dei palazzi storici: sarà possibile vedere a Palazzo Salmatoris l’importante mostra dedicata a “Joan Mirò. L’alfabeto del segno e della materia” che presenta un’ottantina di opere e documenta la straordinaria vita artistica del Maestro catalano (aperta da mercoledì a domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30).

L’altra sede di esposizioni, la centrale Chiesa di San Gregorio, sarà aperta per presentare il “Presepe del viaggiatore”, allestito per la prima volta a Cherasco da Maddalena Ravinale e Carlo Casavecchia, due viaggiatori che, lavorando con la fantasia e con grande cura dei particolari, riproducono ciò che hanno scoperto in giro per il mondo.

Dal punto di vista enogastronomico Cherasco offre una vasta gamma di eccellenze: dalle chiocciole cucinate nei modi più svariati nei ristoranti cittadini alla Salsiccia di Cherasco al Barolo ai dolci Baci, perfetto connubio tra nocciola di Langa e cacao, oppure degustare la Robiola di Cherasco, eccezionale formaggio che ha ottenuto la prima De.Co, riconoscimento comunale che garantisce la genuinità e la filiera del prodotto. La Città delle Paci, con la sua storia, l’arte, la cultura è anche uno degli 11 Comuni del Barolo.

Il centro storico sarà chiuso al traffico per tutta la giornata del mercatino; comodi parcheggi gratuiti sono a disposizione a pochi passi dal centro storico. È disponibile anche un’area camper attrezzata.

Per ulteriori informazioni ufficio turistico tel. 0172427050.

Related Posts

Lascia un commento