concorso-letterario-scrivere-altrove-della-fondazione-nuto-revelli:-finalisti-quattro-docenti-dell’istituto-andriano-–-atnews.it

Concorso letterario Scrivere altrove della Fondazione Nuto Revelli: finalisti quattro docenti dell’Istituto Andriano – ATNews.it

Sta per concludersi la XIV edizione del concorso nazionale Scrivere altrove per opere scritte e visive, ideato da Gigi Schiffer e promosso da Mai tardi – Associazione amici di Nuto e dalla Fondazione Nuto Revelli, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Cuneo, della Regione Piemonte, del settimanale La Guida, dell’Associazione Culturale Primalpe e con il sostegno di Fondazione CRC e Fondazione CRT. Sabato 26 Novembre alle ore 17.00 nel Salone d’onore del Comune di Cuneo si terrà la cerimonia di premiazione.

Il concorso vede come finalisti, su un totale di sei autori, ben quattro docenti provenienti dallo stesso Istituto scolastico della provincia di Asti, l’IIS Pietro Andriano di Castelnuovo Don Bosco, sede associata dell’IIS A. Castigliano di Asti. Un piccolo record per la scuola dell’alto astigiano che già da qualche anno vede i propri docenti molto attivi in ambito letterario, con pubblicazioni di libri, partecipazioni e vittorie di svariati concorsi locali e nazionali.

Tra le varie sezioni proposte all’interno del concorso, i docenti hanno partecipato a quella sul tema migrazione, Italia che migra. Il prof. Giuseppe Milano, originario di Reggio Calabria, ma da qualche lustro docente di Tecnologie meccaniche dell’automazione all’IIS Andriano, ha partecipato con un racconto intitolato Viaggio di solo ritorno, dedicato alla memoria del padre. Il prof. Vito Quagliara, docente di diritto e originario di Genzano di Lucania (PZ), con il racconto Il fontanino ha scelto di raccontare la nostalgia di una zia emigrata in Argentina al ricordo di una fontanella nei pressi della sua casa originaria, luogo di incontro, scambio e condivisione di racconti per tutto il vicinato. Il prof. Romeo Siciliani, originario di Fuscaldo (CS) e docente di Laboratorio, anch’egli da vari lustri all’IIS Andriano, ha partecipato con il racconto La croce, il vento e il pellegrinaggio in memoria di un fratello maggiore emigrato in Svizzera a 17 anni. Infine il prof. Giovanni Casalegno, di Moncucco T.se, da quasi trent’anni docente di lettere dell’istituto, con L’ultimo tramonto racconta il tema della nostalgia dei luoghi di gioventù da parte di un italiano emigrato in California.

“Nell’augurare una meritata vittoria ai nostri docenti – scrive la scuola in un breve comunicato – siamo orgogliosi di essere, fosse anche in minima parte, un luogo non solo di istruzione strictu senso, ma anche un laboratorio di coltivazione di talenti, non solo tra gli studenti, ma anche tra i docenti. Il racconto, come mezzo ancestrale di espressione di umanità e di memoria tramandata e da tramandare, appartiene a tutti noi in quanto comunità e non possiamo che gioire delle capacità dei nostri docenti in questo campo.”

Nel ricordare la figura di Nuto Revelli, scrittore, ufficiale dell’esercito italiano durante la Seconda Guerra Mondiale, alpino e partigiano, importantissima memoria della nostra storia, segnaliamo che a partire dal 26 novembre e fino a metà gennaio 2023, le opere scritte e visive dei vincitori saranno esposte in mostra presso la casa di Nuto Revelli a Cuneo, negli orari di apertura della Fondazione.

scrivere altrove docenti andriano castelnuovo
scrivere altrove docenti andriano castelnuovo
scrivere altrove docenti andriano castelnuovo

Related Posts

Lascia un commento