covid-19,-calano-i-casi-in-granda:-sono-152-nell

Covid-19, calano i casi in Granda: sono 152 nell

In Piemonte nel periodo dal 4 al 10 novembre i casi medi giornalieri dei contagi sono stati 1.826, 152 nella nostra provincia di Cuneo. In totale, su base regionale, i casi degli ultimi 7 giorni sono stati 12.781 (+135): Cuneo ne conta 1065 (ovvero circa 98 in meno rispetto alla settimana precedente).

In Piemonte la curva dei contagi risulta stabile rispetto ai sette giorni precedenti. L’occupazione dei posti letto ordinari si attesta al 7,6%, in calo rispetto alla settimana precedente, quella dei posti letto in terapia intensiva si attesta all’1,9%, anch’essa in calo, mentre la positività dei tamponi è al 13,8%.

 

Nella settimana in questione l’incidenza regionale (ovvero l’incremento settimanale di nuovi casi di Covid per 100.000 abitanti) è stata 300.6 stabile (+1,1%) rispetto ai 296.3 dei sette giorni precedenti. Nella fascia di età 19-24 anni l’incidenza è 155.3 (+12,5%) in quella 25-44 anni è 283.1 (+4,9%), tra i 45 ed i 59 anni si attesta a 343 (-0,9%), tra i 60 e i 60 a 373.9 (-2,8%) e tra i 70-79 anni è 417.1 (-2,1%). Nella fascia over80, infine, l’incidenza risulta 403.5 (+2,5%).

In età scolastica, nel periodo analizzato, l’incidenza rispetto ai sette giorni precedenti varia a seconda delle fasce di età. Nel dettaglio: nella fascia di età 0-2 anni l’incidenza è 109.2 (+11.1%), nella fascia 3-5 anni si registra un’incidenza di 52.4 (-10,9%), nella fascia tra i 6 ed 10 anni l’incidenza è 75.3 (-8,9%), nella fascia 11-13 anni l’incidenza è 125.1 (-4,6%), nella fascia tra i 14 ed i 18 anni l’incidenza è 151.3 (+44,5%).



Vaccinati oltre 36.000 piemontesi negli ultimi sette giorni


Tra venerdì 4 e giovedì 10 novembre sono state vaccinate 36.537 persone: 12 hanno ricevuto la prima dose, 255 la seconda, 1.120 la terza, 29.281 la quarta, 5.933 la quinta. Dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate in Piemonte 10.531.365 dosi, di cui 3.343.540 come seconde, 2.956.707 come terze, 611.901 come quarte, 12.897 come quinte.

Confermata la dominanza di Omicron5

Dai dati diffusi da Arpa, gli esiti delle analisi di sequenziamento delle acque reflue su campioni prelevati il 2novembre evidenziano la dominanza delle sottovarianti di Omicron BA.5 nei depuratori di Castiglione Torinese, Alessandria, Cuneo e Novara.

Sono state osservate mutazioni specifiche ed univoche della variante BA.4 nei depuratori di Cuneo ed Alessandria e delle sottovarianti BA.2.75 e BA.2 in tutti i depuratori.

Non si osservano mutazioni specifiche per le sottovarianti BA.3, BA 2.12.1 e BG.

Related Posts

Lascia un commento