cybersecurity,-cosa-faranno-insieme-leonardo-ed-engineering

Cybersecurity, cosa faranno insieme Leonardo ed Engineering

Leonardo ed Engineering hanno siglato una partnership strategica per supportare la digitalizzazione e le strategie di cybersicurezza di aziende e Pubblica Amministrazione. L’intesa verterà sui settori: difesa, sanità, finance e infrastrutture

Leonardo ed Engineering si alleano per accelerare la transizione digitale del Paese.

Il colosso della difesa e aerospazio e il gruppo leader nei processi di trasformazione digitale per aziende e Pa “hanno siglato un MoU (Memorandum of Understanding), iniziando una collaborazione strategica per individuare progetti e opportunità di business da sviluppare congiuntamente nel campo della Digital Transformation e della Cybersecurity”, si legge in un comunicato congiunto.

In particolare, la partnership si concentrerà nei settori della Difesa, Sanità, Finance, Pubblica Amministrazione e Infrastrutture.

Dunque Leonardo ed Engineering mettono “a fattor comune competenze tecnologiche e di business, per accompagnare, velocizzare e garantire la sicurezza dei processi di digitalizzazione nei settori di mercato in cui le due aziende operano”.

E non si tratta della prima collaborazione tra le due aziende nel settore della digital transformation. Quest’estate Engineering, capogruppo dell’ATI formata da Smi e Leonardo appunto, si è aggiudicata i lotti 8 e 10 dell’accordo quadro Consip Cloud IaaS e PaaS con oggetto la fornitura dei servizi di Cloud pubblico alle Pubbliche amministrazioni.

Inoltre, nel piano complessivo di accelerazione della trasformazione digitale del Paese, proprio Leonardo fa parte insieme a Tim, Cdp e Sogei della newco che si è aggiudicata la gara indetta da Difesa Servizi per la progettazione, realizzazione e gestione del Polo Strategico Nazionale, che si occuperà dell’erogazione di servizi cloud alla Pa. Anche Engineering aveva tentato di aggiudicarsi la gara. Lo scorso 31 ottobre la società guidata da Maximo Ibarra aveva presentato con Fastweb al Ministero per l’Innovazione e la transizione digitale (Mitd) una proposta congiunta per il Psn.

Tutti i dettagli.

COSA PREVEDE IL MOU SIGLATO DA LEONARDO ED ENGINEERING

“Il MoU — riferisce la nota — attiva un rapporto altamente collaborativo che porterà le due aziende, ogni volta che individueranno aree comuni di collaborazione, a disegnare e realizzare soluzioni in grado di rispondere alle esigenze sempre più sfidanti del mercato perché basate sulle più innovative e strategiche tecnologie di frontiera, tra cui AI, Big Data, Digital Twin, Cloud, Quantum computing e IoT”.

PARTNERSHIP INSERITA NELLA STRATEGICA BE TOMORROW 2030 DI LEONARDO

“La partnership si inserisce nell’impegno di Leonardo per promuovere un ecosistema innovativo su filoni tecnologici trasversali, una delle direttrici che guida il piano strategico Be Tomorrow 2030, e l’impegno con Engineering assume una particolare valenza alla luce della rapidità nell’evoluzione del contesto tecnologico del Paese che impone la ricerca di soluzioni all’avanguardia” spiega Alessandro Profumo, ceo di Leonardo.

PER UNA DIGITAL TRANSFORMATION SOSTENIBILE E INCLUSIVA

“Come Digital Transformation company che ha l’ambizione di essere un asset strategico per imprese e PA, sigliamo questa partnership, condividendo competenze tecnologiche e conoscenze trasversali, per supportare i player di tutti i mercati in processi di digitalizzazione in cui anche le strategie di Cybersecurity siano parte integrante di una Digital Transformation sostenibile e inclusiva” ha commentato Maximo Ibarra, ceo di Engineering.

LA COLLABORAZIONE TRA I LEONARDO LABS E I CENTRI DI RICERCA DI ENGINEERING

Inoltre, sarà centrale anche la collaborazione tra Leonardo ed Engineering sul fronte della Ricerca & Sviluppo, per favorire l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia in soluzioni digitali capaci di anticipare i veloci cambiamenti del mercato tramite l’avvio della collaborazione tra il network dei Leonardo Labs e i Centri di ricerca di Engineering. Non a caso nel 2021 Leonardo ha registrato ricavi consolidati pari a 14,1 miliardi di euro e ha investito 1,8 miliardi di euro in Ricerca e Sviluppo. Da parte sua Engineering ogni anno investe più di 40 milioni di euro in Ricerca e Innovazione.

Infine, “altrettanto cruciale sarà l’impegno di Leonardo ed Engineering, aziende ad alto tasso di capitale umano, nel mettere a fattor comune le rispettive eccellenze per creare percorsi formativi su tematiche altamente innovative” fanno sapere le due aziende.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Related Posts

Lascia un commento