dimissioni-del-garante-prandi-dal-carcere-di-alba:-la-solidarieta-dei-radicali-cuneesi

Dimissioni del garante Prandi dal carcere di Alba: la solidarietà dei Radicali cuneesi

Dopo le dimissioni del garante dei detenuti del carcere di Alba, Alessandro Prandi, rassegnate sabato 16 luglio scorso, all’ex rappresentante arriva la solidarietà del gruppo Radicali di Cuneo.   

“Esprimiamo vicinanza umana e pieno sostegno all’uscente Garante dei detenuti di Alba Alessandro Prandi – scrivono in una nota Alice Depetro, Filippo Blengino e Alexandra Casu, punto di riferimento albese, Segretario e Tesoriera dell’Associazione Radicali Cuneo “Gianfranco Donadei – che ringraziamo per il lavoro svolto in tutti questi anni, incontrando non poche difficoltà”.

I tre esponenti radicali aggiungono: “Le sue dimissioni rappresentano appieno il fallimento di un sistema carcerario che non funziona. La realtà della casa di reclusione di Alba è molto complessa. Da anni si rinviano i lavori di ristrutturazione del carcere, che necessita urgentemente di opere manutentive per tutelare l’integrità degli edifici”.

Circa lo stato dei lavori della struttura penitenziaria alvbese i radicali aggiungono: “Abbiamo contattato l’amministrazione per capire se finalmente la riqualificazione dei locali fosse iniziata, come previsto, ma hanno preferito non dirci nulla. Se fossero stati procrastinati per l’ennesima volta, valuteremo la possibilità di intraprendere iniziative”.

Related Posts

Lascia un commento