draghi:-“la-riforma-della-giustizia-serve-anche-alle-toghe”

Draghi: “La riforma della giustizia serve anche alle toghe”

La chiarezza di Mario Draghi su quello che va fatto al più presto per preservare la terzietà: “La riforma della giustizia serve anche alle toghe”

Il premier Mario Draghi

Mario Draghi lo ha detto molto chiaramente  in un messaggio inviato all’Università di Padova in occasione del convegno sulla Riforma della giustizia: “La riforma della giustizia serve anche alle toghe”. In buona sostanza quello che il premier auspica è un “ok rapido” all’approvazione di ciò che in queste settimane concitate è anche materia di referendum abrogativo ma che deve trovare sostanza di base in un legiferato istituzionale

“La riforma della giustizia serve anche alle toghe”

Ha scritto Draghi incappando in un piccolo refuso formale in ordine al concetto di terzietà che è prerogativa del giudicante e non del requirente: “Gli italiani si aspettano dalla magistratura decisioni giuste e prevedibili, in tempi brevi. Gli stessi magistrati hanno bisogno di una riforma che rafforzi la loro credibilità e terzietà”. E ancora: “Questi sono i principi alla base della riforma del Governo, che auspico possa essere completata con prontezza”. 

Il messaggio all’ateneo dove Draghi insegnò

Il premier ha poi osservato in chiosa che “oggi celebriamo gli ottocento anni dell’Università di Padova, a me molto cara, dove ho insegnato macroeconomia nel ’76-77. È un ateneo con una tradizione accademica illustre, dipartimenti eccellenti e una riconosciuta attività di ricerca che mette al centro i giovani, i loro progetti, le loro ambizioni”.

Related Posts

Lascia un commento