due-para-atterrano-tra-le-case-durante-le-celebrazioni-per-l'anniversario-della-battaglia-di-el-alamein:-ricoverati-in-codice-rosso-–-il-fatto-quotidiano

Due parà atterrano tra le case durante le celebrazioni per l'anniversario della battaglia di El Alamein: ricoverati in codice rosso – Il Fatto Quotidiano

| 30 Ottobre 2022

Durante le celebrazioni del 30 ottobre per l’ottantesimo anniversario della battaglia di El Alamein, due parà sono finiti fuori dal campo previsto di arrivo e sono atterrati in mezzo alle case ad Abbiategrasso, Milano. Si erano lanciati insieme ad altri otto paracadutisti, ma, per ragioni ancora da chiarire, qualcosa è andato storto e sono finiti nel cortile di due abitazioni. Uno dei due è riuscito a imboccare lo scivolo di un garage sotterraneo di un condominio, mentre l’altro ha finito la sua corsa contro le piante presenti nel cortile di un’altra casa. All’arrivo delle ambulanze erano entrambi coscienti: sono stati trasportati in codice rosso in ospedale, ma, da quanto si apprende, non sarebbero in pericolo di vita.

La celebrazione è stata organizzata dal Comune di Abbiategrasso, l’associazione Bersaglieri, quelle dei Carristi e dei Paracadutisti sul campo dell’oratorio di San Pietro, provocando non poche proteste da parte di alcune associazioni, a partire dall’Anpi. Nel programma della giornata era prevista al mattino una parata di moto storiche, un’esibizione di arti marziali e il lancio di paracadutisti, mentre nel pomeriggio è previsto il concerto della fanfara dei Bersaglieri e un convegno sul tema “Passione e gloria ad El Alamein”. “Lo abbiamo già fatto altre volte, non è mai successo niente” – ha detto all’Ansa Piero Magnani, responsabile dei paracadutisti di Abbiategrasso -, “gli altri sono scesi tranquilli. Purtroppo nello sport succede, ma che accada a due persone contemporaneamente è singolare. Ci penseranno gli esperti a ricostruire l’accaduto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:

portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie Peter Gomez

Related Posts

Lascia un commento