e-morto-sebastiano-boglione,-confratello-dei-battuti-bianchi

È morto Sebastiano Boglione, confratello dei Battuti bianchi

È morto Sebastiano Boglione, confratello dei Battuti bianchi

BRA Sebastiano Boglione, storico confratello dei Battuti bianchi, è deceduto a 81 anni, dopo una lunga malattia. Sebastiano, con il fratello gemello Roberto, aveva gestito per tantissimi anni il commercio di damigiane, bottiglie, contenitori in plastica e altri oggetti per l’agricoltura nel grande magazzino che gestivano nei locali attigui alla conceria Novella di via Piumati. Il terzo fratello Renato, si era invece dedicato all’agroalimentare: ancora oggi lo s’incontra nello storico Caffe Converso, gestito dal figlio, Federico.

Commenta il vicepresidente dei Battuti bianchi Giovanni Mulassano: «Sebastiano era molto affezionato alla confraternita e partecipava a tutte le manifestazioni nelle quali il sodalizio era impegnato, fino al momento in cui la malattia gli ha impedito di essere presente». Questa sera, domenica 31 luglio, alle 20.30, sarà recitato il Rosario nella confraternita dei Battuti bianchi. Domani, lunedì 1° agosto, alle 16, il funerale nella chiesa di Sant’Andrea. Sebastiano Boglione lascia la moglie Marisa, i figli Marcella, Fabrizio e Camilla e molti parenti. La sua salma riposerà nel cimitero monumentale di Bra.

Valter Manzone

Banner Gazzetta d'Alba

Related Posts

Lascia un commento