elezioni-2022:-le-indiscrezioni-su-liste-e-candidati-in-corsa

Elezioni 2022: le indiscrezioni su liste e candidati in corsa

 1

ELEZIONI POLITICHE 2022 Questa è la settimana decisiva per il deposito delle candidature per le elezioni politiche del 25 settembre. I partiti dovranno depositare tutta la documentazione al Tribunale di Torino tra le 8 di domenica 21 e le 20 di lunedì 22, solo allora si avrà il quadro definitivo.

Il Partito democratico è stato il primo a indicare le candidature. Nei collegi in cui sono inserite Alba, Bra, Langhe e Roero i candidati per il seggio uninominale del Pd saranno Andrea Ghignone, sindaco di Moasca per la Camera e un esponente scelto da Più Europa per il Senato. Per i pochi Comuni di Langa che votano nel collegio di Cuneo il candidato sarà Luca Pione, segretario del circolo Pd di Mondovì.

Le liste della parte uninominale, che non prevedono l’indicazione di preferenze, sono composte da Chiara Gribaudo (deputata uscente), Daniele Borioli, Ornella Lovisolo e Mauro Calderoni per la Camera e da Enrico Borghi, Rita Rossa, Matteo Besozzi e Bruna Sibille, ex sindaca di Bra per il Senato.

Sondaggi alla mano i collegi dell’Albese sono tra quelli in cui il centro-destra viene dato per favorito anche se la coalizione guidata da Meloni, Salvini e Berluscono non ha ancora indicato in via ufficiale chi verrà candidato.

Dalle indiscrezioni trapelate si viene a sapere che nel collegio albese-astigiano per la camera potrebbe essere assegnato al fondatore di Noi moderati Maurizio Lupi mentre per quello cuneese è in corsa il capogruppo regionale di Fratelli d’Italia Paolo Bongioanni. Per il Senato il collegio cuneese spetterebbe alla Lega e pare certa l’indicazione dell’uscente Giorgio Bergesio.

Per la parte proporzionale tra i favoriti a un posto in alto della lista, che significa elezione, ci sono gli uscenti Monica Ciaburro (Fdi) e Riccardo Molinari (Lega) mentre il sindaco di Genola Flavio Gastaldi, anche lui parlamentare uscente, dovrebbe essere inserito al secondo o terzo posto. Probabile capolista alla Camera per Forza Italia sarà Marco Perosino, senatore uscente.

Per il Movimento 5 stelle occorre attendere l’esito della consultazione tra gli iscritti ma è certo che Fabiana Dadone, ministra in carica, giunta al termine del secondo mandato non verrà ricandidata.

Assai probabile la presenza di Enrico Costa, parlamentare uscente, come capolista del polo Calenda-Renzi.

Nel tabellone qui sotto riassumiamo la situazione al 17 agosto

Elezioni 2022: le indiscrezioni su liste e candidati in corsa

Banner Gazzetta d'Alba

Related Posts

Lascia un commento