estratto-conto,-come-scaricarlo?-ecco-la-spiegazione-completa

Estratto conto, come scaricarlo? Ecco la spiegazione completa

In un contesto economico da diversi decenni influenzato dalla tecnologia, tendenza che è in costante aumento con la diffusione di strumenti come smartphone, computer e quant’altro, è sempre più importante tenere “sott’occhio” la propria condizione economica, ad esempio del proprio conto corrente. L’estratto conto è una forma di documentazione che è conosciuta da molto tempo per chiunque sia in possesso di un conto di ogni tipo. Ma cos’è effettivamente e come è possibile ottenerlo?

Estratto conto, come scaricarlo? Ecco la spiegazione completa

Si tratta di un documento di grande importanza e rilevanza, che è costituito in una forma di resoconto dettagliato che tiene conto di tutte le operazioni effettuate sul nostro strumento di risparmio, come un conto, una carta prepagata, ma anche un libretto postale o di risparmio. L’estratto conto quindi evidenzia le entrate (come i bonifici in entrata, l’arrivo dello stipendio o pensione, ecc), ma anche le uscite, come le spese di ogni tipo. Ogni estratto conto deve riportare obbligatoriamente la natura, nonchè la data delle transazioni. Ha quindi la funzione di strumento per monitorare la gestione del conto.

Molte banche all’interno dei propri servizi mettono a disposizione quello “fisico”, a cadenze regolari, ad esempio una volta al mese, oppure ogni 3, 6 o 12 mesi, ma con la diffusione dei conti online sempre più spesso l’estratto conto viene richiesto ed ottenuto attraverso l’app bancaria stessa.

Tuttavia l’estratto conto può essere richiesto in qualsiasi momento dal titolare, ed è possibile fare questa richiesta attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno oppure attraverso posta elettronica certificata (PEC). La banca è tenuta a dare una risposta entro 90 giorni dalla richiesta, e l’estratto conto chiesto non può avere un “costo” superiore a 20 euro, anche se molti istituti di credito sono soliti farlo gratuitamente oppure ad un costo medio di circa 4-5 euro.

Si tratta anche di uno strumento necessario ad esempio per ottenere calcoli come l’ISEE ma anche per evidenziare e nel caso contestare entrate o uscite.

estratto conto

Related Posts

Lascia un commento