ferrari-svela-la-nuova-protagonista:-un-suo-aspetto-puo-essere-determinante

Ferrari svela la nuova protagonista: un suo aspetto può essere determinante

La Casa di Maranello ha svelato la nuova Ferrari che dall’anno prossimo raccoglierà l’eredità di un’Auto vincente. Tutti i dettagli.

Sarà un 2023 ricco di novità per la Casa di Maranello, che dall’anno prossimo tornerà a competere ai massimi livelli dell’endurance a 50 anni di distanza dall’ultima volta con un prototipo Le Mans tutto targato Ferrari. Nelle scorse settimane, l’azienda ha fornito alcune anticipazioni di ciò che sarà la nuova hypercar, ma, intanto, ha svelato un’altra vettura, che raccoglierà l’eredità vincente della 488 GT3.

Ferrari 296 GT3
(Ferrari media press)

Si tratta della 296 GT3 che, basata sul modello di serie 296 GTB, gareggerà nel WEC cercando di continuare la lunga tradizione di successo del Cavallino Rampante nella categoria.

Per farlo, la Ferrari ha sfruttato l’intero know how maturato in tutti questi anni di corse e il risultato è un’Auto curata in ogni singolo aspetto, seguendo i dettami del nuovo regolamento dedicato alle GT3.

Ferrari 296 GT3, le caratteristiche

Ferrari 296 GT3
(Ferrari media press)

Il progetto della Ferrari 296 GT3 ruota attorno al motore 6 cilindri a “V” da 120° con i turbo all’interno della stessa “V”, disponendolo in posizione ribassata e avanzate a beneficio del bilanciamento dell’abbassamento del baricentro. Poi, come specifica l’azienda, l’Auto può essere personalizzata con una serie di ulteriori particolari capaci di rispondere a tutte le richieste dei piloti o dei team che la sceglieranno per gareggiare nei principali campionati automobilistici. Insomma, tutti aspetti, questi, che in pista fanno la differenza.

Inoltre, gli ingegneri della Rossa hanno curato molto telaio e distribuzione degli elementi, ottimizzati per facilitare, nonché velocizzare, le operazioni ai box. La carrozzeria, invece, ha assunto una forma sinuosa, con linee aerodinamiche per massimizzare le prestazioni della 296 GT3.

A quest’ultimo proposito, il motore, con cilindrata da 2.992 centimetri cubici, è in grado di erogare 600 cv di potenza a 7.250 giri al minuto e 710 Nm di coppia massima, disponibile già a 5.500 giri al minuto.

Per quanto riguarda la trasmissione, la Ferrari ha equipaggiato la nuova vettura da corsa con un cambio (in magnesio con serbatoio recupero olio integrato) sequenziale a 6 velocità, che dispone di E-Clutch e attuatore elettronico della frizione con palette al volante.

Tra le altre caratteristiche troviamo poi una sospensioni (anteriore e posteriore) a doppio triangolo sovrapposto e con bracci in acciaio tubolare, abbinato ad ammortizzatori regolabili a 5 vie.

Related Posts

Lascia un commento