gli-oss-italiani-al-forum-risk-management:-“torniamo-a-parlare-di-territorio-e-di-rsa”.

Gli OSS italiani al Forum Risk Management: “torniamo a parlare di territorio e di RSA”.

In un momento come questo in cui l’attenzione e il dibattito sulla ricostruzione della Sanità italiana sono per lo più focalizzati sugli ospedali come soggetti fondamentali per il funzionamento del sistema assistenziale, poco si parla dell’aspetto territorio, e sulle strutture private RSA-RAA, poiché lo scenario politico è diventato molto complesso, si sta svendendo la sanità pubblica al privato, creando la rottura del patto stato regioni, altro che assistenza domiciliare, altro che medicina del territorio.

E in questa situazione, dove esiste la disuguaglianza economica, dove non si comprende quale crescita sostenibile e inclusiva, ci sarà in questo paese, dove non riusciamo a capire il futuro di questo paese e delle professioni. La federazione migep pone l’attenzione sulla professione dell’operatore socio sanitario, poiché a 22 anni dalla sua nascita, nonostante numerosi progetti posti da questa federazione per dare una stabilità alla professione oss, facciamo riferimento al ruolo socio sanitario, all’area socio sanitaria e altre proposte come il lavoro usurante, che si basano sull’implementazione di strumenti a livello nazionale importanti, rimane una grande incompiuta “la formazione”.

La formazione è utilizzata in maniera strumentale, oltre ad essere utilizzata in maniera impropria dalle regioni, vedi il super oss, e dalle strutture private, che confina esclusivamente l’oss in una pratica professionale di abuso di professione, ne avrebbe automaticamente comportati un ampliamento delle competenze e la relativa modifica dello status giuridico, che genera l’aumento del rischio per i pazienti, e un ingente sfruttamento delle risorse.

Il 22 novembre ad Arezzo al Forum Risk Management si parlerà “dell’innovazione al cambiamento, modernizzare dei progetti per modificare la figura degli OSS”. Ne parleremo in un tavolo del’evento in partnership con SHC e insieme a molti relatori.

La professione dell’operatore socio sanitario deve migliorare la propria capacità di affermazione e visibilità sociale. La professione dell’operatore socio sanitario, collettivamente attraverso la sua organizzazione professionale Migep, deve articolare i valori dell’oss, mantenere l’integrità della professione e integrare i principi della giustizia sociale nella politica della professione e assistenziale.

Per questo tutta la professione oss è chiamata a sviluppare, attuare e verificare un piano di cambiamento professionale efficace e sostenibile, secondo le migliori evidenze e in maniera innovativa. Produrre soluzioni concrete e ipotesi di progetto su cui lavorare per realizzare, fare, migliorare. Per istituire un registro nazionale obbligatorio, articolato su base nazionale, ha l’obiettivo di essere uno strumento di dinamica anche attraverso la certificazione delle competenze.

La partecipazione è gratuita per tutti gli operatori sociosanitari della sanità pubblica e privata. Sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Federazione Migep

Related Posts

Lascia un commento