“gocciole-d

Il runner Antonio Lattarulo, oltre a correre le lunghe distanze e ad aver vinto molte gare nella sua onorata carriera, è un appassionato di libri e la lettura di “Etan, storia di un’anima” di Franco Racca, gli ha aperto le porte ad un nuovo hobby: quello di fare il relatore.

E sembra proprio così: il 26 novembre alle ore 21 presso Cascina Pranda di Monticello d’Alba in Frazione Casà 78, presenterà infatti la raccolta di Franco Racca dal titolo “Gocciole d’amore”.

Un impegno nato casualmente: «Io sono appassionato di lettura – dichiara Antonio Lattarulo – ed ho scoperto la scrittura di Franco grazie al libro “Etan, storia di un’anima” che racconta l’anima dolce di un uomo ai tempi del Far West, costretto a comportarsi in modo opposto al suo carattere, ma che poi, nel suo percorso di vita, incontra altre anime dolci come lui.

Ho avuto il piacere di conoscere Franco ad una serata di amici, e da lì è nata l’idea. Imposteremo la serata in modo diverso: non si venderà il libro, non si parlerà del libro ma dello scrittore e del suo modo di scrivere, incentrato su affascinanti termini antichi. Sarà una serata particolare e aperta al pubblico».

Oltre a correre con le parole, Antonio ha concluso da poco la Rait – Raid around Italy, la corsa più lunga d’Italia nella categoria Finisher Run Strada Hard. Ha coperto i 1650 km in 77 giorni, 20 ore e 54 minuti, classificandosi 1° uomo e 2° assoluto.

«Ho portato a termine un’altra gara sulla lunga distanza – afferma Antonio – correndo ogni giorno. I miei spostamenti sono stati registrati dal GPS ed ho completato i km sulle strade di Langhe, Roero e Valle Uzzone, andando anche a piedi a Torino a piedi, o al Santuario del Todocco andata e ritorno.

Mi sono anche divertito a girare intorno a Monticello lungo un immaginario anello di 1550 metri a giro. Un’ulteriore soddisfazione per me, peccato solo per la pausa forzata di una settimana a causa di un leggero fastidio, sufficiente però a farmi perdere il consistente vantaggio che avevo, a favore della vincitrice assoluta».

Related Posts

Lascia un commento