i-medici-rivelano-questo-metodo-per-abbassare-in-fretta-il-colesterolo

I medici rivelano questo metodo per abbassare in fretta il colesterolo

Per prima cosa partiamo con lo spiegare per chi non lo sapesse cosa è il colesterolo e perché si “alza”.Il colesterolo è un grasso situato nel sangue che in maggior parte viene prodotto direttamente dall’organismo e in parte minore viene inserito attraverso la dieta alimentare. In quantità fisiologiche, questo grasso è essenziale per il corretto funzionamento del corpo, ma bisogna misurarlo per monitorare che la situazione non cambi perché un eccesso può avere delle conseguenze contrarie sul corpo.

Per monitorare i livelli del grasso nel sangue, è adeguato effettuare un normale prelievo del sangue attraverso cui si analizzano le quantità di colesterolo totale. I suddetti valori sono emessi in milligrammi per decilitro (mg/dl) e sono associati a gradi differenti di pericolo cardiovascolare: è auspicabile avere livelli bassi di colesterolo totale e di colesterolo LDL, ma livelli alti di colesterolo HDL.

I medici rivelano questo metodo per abbassare in fretta il colesterolo

I metodi per abbassare questo grasso nel sangue possono essere molteplici e non per forza facendo uso di medicinali. Un metodo naturale molto funzionate è attraverso integratori al riso rosso fermentato.

Difatti tra gli integratori più utilizzati per ridurre il colesterolo c’è il riso rosso fermentato. Questo prodotto nasce dalla fermentazione del riso rosso col lievito M.Purpureus; in questo processo si producono monacoline,in particolare la monacolina K, sostanze ad azione ipocolesterolemizzante.

Però non è del tutto chiarito il meccanismo d’azione per cui il riso rosso fermentato possa collaborare a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. È noto però, come la monacolina K possegga una struttura molto simile a quella della lovastatina, che è uno dei farmaci per la terapia del colesterolo, anche se le due molecole non sono equiparabili.

Per queste sostanze esistono integratori specifici, ma non tutti sono uguali né posseggono la stessa quota di monacolina k. Inoltre, è importante prestare molta attenzione alla loro associazione con terapie farmacologiche. Quindi per questo motivo è bene chiedere comunque consiglio al medico prima di iniziare ad assumere riso rosso.

Potremmo citarvi però anche gli integratori come il chitosano, una molecola che deriva dalla chitina e presente nel guscio di crostacei. Il quale è un polisaccaride che si comporta come una fibra assorbendo i grassi e sequestrandoli, permettendone poi la rimozione attraverso le feci.

Related Posts

Lascia un commento