il-giardino-segreto-–-tarano

Il Giardino Segreto – Tarano

Il Giardino
Strada Regionale Sabina 657 km 12,600 – 02040 Tarano – Rieti
Tel. 329/8762471
Sito Internet:

Tipologia: tradizionale
Prezzi: antipasti 12/15€, primi 12/15€, secondi 15/30€, dolci 8€
Chiusura: dal Lunedì al Giovedì

OFFERTA
Posto ad una manciata di minuti dall’uscita Ponzano Romano-Soratte dell’A1, questa azienda agrituristica è stata una delle prime in Italia ad allevare il celebre Wagyu e lo propone in tante declinazioni in cucina, a fianco ad altri piatti incentrati su un’ottima materia prima. Che non ci si trova dinnanzi al classico agriturismo che i cliché vogliono semplice e spartano, lo si intuisce subito, sia per l’ambiente interno ed esterno curato, che per l’accoglienza affidata a delle bollicine che accompagnano degli sfiziosi appetizer: terrina di maiale nero, crostino di pane croccante con battuto di lardo e oliva ascolana realizzata con carne di Wagyu. Ottimo il tagliere misto con salumi di maiale nero accompagnati da torta al testo, più delicata ma parimenti appagante la tartara di Wagyu con portulaca in agrodolce, zucca gialla e panna acida ad alleggerire. Ci hanno parzialmente deluso gli gnocchi ripieni di Wagyu con il suo fondo e nocciole tostate in quanto sciapi e con il ripieno in scarsa evidenza; gli abbiamo preferito i tagliolini cacio e pepe dalla spezia ben dosata, anche questi leggermente avari di sale. Si risale con la parmigiana di melanzane con salsa di pomodoro arrosto e con il Wagyu tonnato con giardiniera fatta in casa, un piatto delicato che non bisogna fare l’errore di aspettarselo simile alla ricetta tradizionale; meno convincente il controfiletto di maiale nero con pere al vino rosso e pecorino, dalla carne troppo coriacea. Chiusura golosa con il brownie, cremoso al cioccolato e sorbetto di albicocche, seguito da un caffè ben estratto. Ultima segnalazione per la presenza di un percorso degustazione di 6 portate a 65 euro, vincolante per l’intero tavolo.

AMBIENTE
Arioso l’interno, con sale ben arredate e tavoli apparecchiati di tutto punto, a cui si aggiunge uno spazio all’aperto molto piacevole in quanto immerso nella natura, con le mucche che sovente scendono dalla collina quasi a voler salutare gli avventori.

SERVIZIO
Cortese e preparato, oltre che ben cadenzato nei tempi.

Recensione a cura di: Roma de La Pecora Nera – ed. 2022 – www.lapecoranera.net

Scarica l’app GRATUITA Buon APPetito e troverai oltre 1.000 recensioni indipendenti sui locali di Roma, Milano e Torino

L’articolo Il Giardino Segreto – Tarano sembra essere il primo su Secolo d’Italia.

Related Posts

Lascia un commento