immagine-modificata-–-gli-inglesi-non-hanno-gridato-«fuc*-joe-biden»-durante-il-funerale-della-regina

Immagine Modificata – Gli inglesi non hanno gridato «fuc* Joe Biden» durante il funerale della Regina

Il 20 settembre 2022 è stato pubblicato su Twitter un video di 14 secondi in cui si vede una limousine che trasporta il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e una folla attorno all’auto che grida «fuck Joe Biden». Il filmato è accompagnato da un commento, scritto dall’autrice del tweet, che recita: «#UK, inglesi cantano “Fuc* Joe #Biden” mentre passa tra la folla».

Si tratta di un video manipolato, che veicola una notizia falsa.

Il video originale è stato pubblicato su Twitter il 19 settembre 2022 da Joe Armitage, analista politico britannico ed è stato ripreso anche dalla stampa locale, come si può verificare qui

Nel filmato si vede una limousine, che trasporta Joe Biden, rallentata da una grande folla e le immagini sono accompagnate da qualche commento sorpreso dei passanti che esclamano «Biden!» e tentano di salutare il Presidente. Nel video si vede anche un passante che viene fermato da un poliziotto perché si stava avvicinando troppo alla macchina per scattare una foto o registrare un video. Non vi è, quindi, una folla che esclama «fuc* Joe Biden», contrariamente a quanto riportato nella clip oggetto della nostra analisi.

Il presidente americano si trovava a Londra con la moglie, Jill Biden, per assistere al funerale della regina Elisabetta II, deceduta l’8 settembre 2022. Biden e la moglie hanno raggiunto l’abbazia di Westminster a bordo di una limousine blindata, soprannominata la “bestia”, rimanendo bloccati nel traffico.

Quasi tutti i capi di governo presenti sono stati trasportati in autobus al funerale e al ricevimento a Buckingham Palace domenica sera, ad eccezione del presidente statunitense Biden e dell’israeliano Herzog, in linea con il piano di sicurezza messo a punto per l’evento.  

.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter gratuita di Facta

Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro 
 

Related Posts

Lascia un commento