kipferl:-la-ricetta-dei-biscotti-austro-ungarici-–-giornal.it

Kipferl: la ricetta dei biscotti austro-ungarici – Giornal.it

Originari dell’Austria-Ungheria, questi biscotti semplici e friabili, preparati con un mix di farine di grano e mandorle, sono perfetti da servire agli ospiti con il tè o da mangiare la mattina o dopo pranzo insieme ad un buon caffè.  Intorno il XVIII secolo si diffusero nel nord Italia, più precisamente nel Veneto, dove i kipferl vengono preparati ancora oggi dai mastri fornai di questa regione.

Ingredienti per 30-40 biscotti

  • 70 gr di farina di mandorle
  • 140 gr di farina 0 o 00
  • 50 gr di zucchero bianco
  • un cucchiaino essenza di vaniglia
  • 100 gr di burro
  • 1 tuorlo
  • zucchero a velo (opzionale, per decorare)

Procedimento

In una ciotola versate la farina di grano insieme a quella di mandorle, mescolandole con un cucchiaio, quindi unite anche lo zucchero, l’essenza di vaniglia, il tuorlo ed il burro, molto freddo, che avrete precedentemente tagliatto a pezzetti.

Impastate con le mani in modo energico tutti gli ingredienti ma siate anche veloci nel finire l’impasto per non far scaldare troppo il burro.

Dovrete ottenere una pasta ben strutturata, che avrà amalgamato uniformemente tutto, a cui darete la forma di una palle e che avvolgerete in della pellicola trasparente alimentare.

Lasciate riposare in frigorifero fra le 2 e le 3 ore prima di riprenderlo.

Ora munitevi di bilancia e coltello e ricavate dei pezzetti del peso di circa 10 gr l’uno, lavorandoli pochi alla volta e lasciando il resto a riposare in frigo. Con il palmo della mano allungate i pezzetti di impasto e date loro la forma di una mezzaluna, avendo cura di lasciare la parte centrale del vostro biscotto leggermente più grossa delle sue estremità.

Disponete i biscotti su una teglia da forno dai bordi bassi e foderate con carta forno quindi lasciateli riposare nuovamente in frigo per altri 30 minuti. Passato questo tempo, infornate i biscotti in modalità statico e preriscaldato a 170°. Fate cuocere per 20 minuti circa.

Controllateli ogni tanto e quando saranno belli dorati e pronti sfornateli e lasciateli raffreddare.

Una volta che saranno freddi potete, se volete, spolverarli con abbondante zucchero a velo e servirli.

Buon appetito!

kipferl

Related Posts

Lascia un commento