la-notizia-della-scopolamina-nei-vaccini-anti-covid-e-stata-data-da-un-sito-satirico

La notizia della scopolamina nei vaccini anti-Covid è stata data da un sito satirico

Il 23 luglio 2022 su Facebook è stato pubblicato un post dove si legge che i marines statunitensi avrebbero trovato nei vaccini anti Covid-19 destinati ai bambini la scopolamina, un farmaco anticolinergico utilizzato nel trattamento di capogiri, nausea, sindrome da colon irritabile, diverticolite e altre patologie. Fra i potenziali effetti avversi della scopolamina si segnalano disorientamento, visione appannata, confusione, allucinazioni. Nel testo si legge che la notizia è stata pubblicata dal sito Real Raw News.

Si tratta di un contenuto satirico, circolato senza il contesto necessario alla sua comprensione e finito per veicolare una notizia falsa. Andiamo con ordine.

Contattato dai colleghi di Reuters, Ryan Bruce, portavoce del Corpo dei Marines degli Stati Uniti d’America, ha smentito la notizia, definendola priva di alcun riscontro. Ulteriore smentita è arrivata all’Associated Press dal maggiore Charlie Dietz portavoce del Pentagono, sede del Dipartimento della difesa degli Stati Uniti, secondo cui «non c’è assolutamente alcuna verità in questa storia».

Anche la Fda (Food and Drug Administration, l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici) ha comunicato che si tratta di una notizia «completamente falsa», rimandando alle schede informative dove compaiono gli ingredienti dei vaccini somministrati contro il Sars-CoV-2 (qui, qui e qui).

Passiamo, infine, alla fonte citata nel post oggetto di analisi. Lo scorso 21 luglio Real Raw News ha pubblicata un articolo intitolato “Scopolamine Found in Child Covid Vaccines” (in italiano, “Scopolamina trovata nei vaccini Covid per bambini”). Real Raw News è però un sito che nella propria descrizione precisa di produrre contenuti umoristici, parodie e satira. Su Facta ci siamo già occupati di contenuti ironici (pubblicati dallo stesso sito, qui, qui, qui e qui) che, se decontestualizzati, sono diventati casi di disinformazione.

Precisiamo che nel corso degli anni la scopolamina è finita anche al centro di teorie del complotto prive di fondamento secondo cui i ladri la utilizzerebbero per far cadere le persone in uno stato confusionale prima di derubarle.

Related Posts

Lascia un commento