la-spinta-democratica-di-enrico-letta-a-cuneo-per-patrizia-manassero-sindaca-(foto-e-video)

La spinta democratica di Enrico Letta a Cuneo per Patrizia Manassero sindaca (FOTO e VIDEO)

Entra nelle settimane clou la campagna elettorale nella città di Cuneo, arricchita negli ultimi giorni dai confronti fra i candidati e dall’approdo, nel capoluogo, anche dei “big” della politica italiana. Nella serata di giovedì 26 marzo, un gremito Auditorium Varco ha accolto l’arrivo del Segretario del Partito Democratico Enrico Letta a sostegno della candidata sindaca Patrizia Manassero: il PD, infatti, è una delle quattro liste che compongono la coalizione di centrosinistra, insieme a Cuneo Solidale Demoratica, Crescere Insieme e Centro Per Cuneo.

“Sono contento perchè Patrizia Manassero sarà un’ottima sindaca di questa bellissima città. -così Letta – Da quando ho assunto questo ruolo mi sono messo in testa che il PD era troppo al maschile e, per questo, dobbiamo riequilibrare e dare spazio, occasione e vibilità a candidature femminili nei posti di vertice. Sono felice perchè in questa tornata elettorale abbiamo 9 candidate sindaco, uno sforzo che stiamo facendo per rendere il nostro politico, il nostro campo polito, sempre più attento alle pari opportunità”.

“Con la presenza del Segretario Letta, il PD, di cui ho sin da subito colto lo slancio di civismo amministrativo, vuole sottolineare l’attenzione per la nostra città e per le candidature femminili, da sempre un tema che seguiamo per dimostrare che uomini e donne possono amministrare, fare politica ed essere presenti nella vita pubblica del paese.  Il riscontro di questa campagna elettorale è finora positivo, la gente ci segue, viene ad ascoltarci, vuole essere informata e pone domande: è un momento importante perchè il confronto ci fa crescere, arricchisce i programmi e le proposte” ha sottolineato Patrizia Manassero, che dal palco dell’Auditorium ha ricordato i temi principali del programma elettorale, con grande attenzione ai progetti che prenderanno vita dall’impiego dei fondi del PNRR. Con una promessa: “Sulle spese sociali, destinate alle persone, dai bambini agli anziani nelle RSA, ed ai più fragili, non faremo nessun passo indietro”.

La partecipazione del Segretario del PD ha allargato il campo anche sui temi regionali, nazionali ed internazionali (con un focus, inevitabile, sulla guerra in Ucraina): “Il Piemonte deve essere alla ricerca di nuovo orientamento, di una nuova dimensione del suo ruolo produttivo. Nel nostro paese si sta creando un nuovo triangolo economico, tra Lombardia, Emilia e Veneto, che esclude il Piemonte e credo ci sia bisogno di una riflessione molto più approfondita di quanto si sta facendo oggi, con un pensiero diverso su quali possano essere le strategie per rendere il Piemonte centrale ed attrattivo” così Letta, al termine di una giornata dedicata, inoltre, anche ai comuni di Alessandria e Asti.

Sul futuro del Governo: “Terrà fino alla scadenza naturale della legistlatura, perchè siamo all’interno di una tale emergenza internazionale che c’è bisogno di un Governo come questo. Poi alle elezioni ci confronteremo, su parti avverse e poi una vincerà ed una sarà all’opposizione: noi puntiamo ad essere maggioranza ma se gli elettori ci manderanno all’opposizione lì staremo, non faremo la “protezione civile” di nessuno, se gli elettori vorranno Salvini e Meloni si terranno Salvini e Meloni”.

Presenti alla serata, fra gli altri, il Segretario Provinciale del PD (nonchè sindaco di Saluzzo) Mauro Calderoni e, intervenuti sul palco, la Segretaria del Circolo del PD di Cuneo Erica Cosio (la quale ha aperto l’incontro), il Senatore Mino Taricco e la Deputata Chiara Gribaudo.

Related Posts

Lascia un commento