la-thuile,-una-vacanza-adrenalinica

La Thuile, una vacanza adrenalinica

Che sia a cavallo, passeggiando, praticando trekking o arrampicando sulla falesia, il lato wild del Monte Bianco regala emozioni e adrenalina allo stato puro. Con la famiglia o gli amici

Che sia a cavallo, passeggiando, praticando trekking o arrampicando sulla falesia, il lato wild del Monte Bianco regala emozioni e adrenalina allo stato puro. Con la famiglia o gli amici

Questa estate non possiamo perdere l’occasione di trascorrere un weekend lungo di emozioni e adrenalina, immergendoci nell’atmosfera benefica del lato wild del Monte Bianco. Ad attenderci numerose esperienze, non solo per gli amanti della bicicletta, ma anche per quanti desiderano passeggiare tra i boschi, camminare lungo i sentieri di trekking ben battuti e segnalati, oppure cavalcare, lasciandosi pervadere da un forte senso di libertà. E se si volessero conoscere i segreti dell’alpeggio, l’iniziativa Mattinata Dop permette di scoprirne i sapori autoctoni.

Montagne wild La Thuile, una vacanza adrenalinica

Montagne wild

Indimenticabili passeggiate a cavallo in alta quota

Andare a cavallo è già di per sé un’attività che regala una forte sensazione di libertà, ma a La Thuile questa sensazione si amplifica grazie agli splendidi scenari naturali, con vista sul Monte Bianco, che vengono attraversati. Dai boschi nella zona di Entreves ai percorsi lungo il fiume e al Promise, dove fare pratica, alle valli più aperte come quella di Petosan, per andare al galoppo, l’esperienza regala una completa simbiosi con la natura.

Algida Dolce Vita

Il centro equestre LTHorses di La Thuile si trova a 1.450 m di altitudine, nella zona delle Funivie, punto di partenza ideale per passeggiate e trekking in alta quota.

Per chi preferisse battere la sella in campo, gli ampi spazi verdeggianti garantiscono una giornata indimenticabile immersi nella natura wild; per i più piccoli, la scuderia didatticasaprà insegnar loro la conoscenza e l’amore per queste nobili creature.  

Dal trekking all’arrampicata

A La Thuile sono numerosi i percorsi trekking, alcuni più conosciuti altri meno battuti ma tutti egualmente immersi negli ambienti puri e silenziosi di una montagna volutamente poco antropizzata. Una montagna potente la cui energia diventa linfa per disintossicarsi dai ritmi imposti dalla vita metropolitana e recuperare benessere psicofisico. Osservando la cartina dei sentieri, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Da un lato i valloni di Youlaz, Orgères, Chavannes e Breuil verdi, selvaggi, preziosi da un punto di vista geologico e ricchi di testimonianze storiche. Dall’altro, i sentieri che portano verso la zona del Rutor con le sue cascate, i laghi di Bellacomba, il lago Verde e il lago Grigio e il rifugio Deffeyes partenza per la più impegnativa escursione verso il ghiacciaio del Rutor, il sesto in Italia per estensione.

Puntando invece verso il Colle del Piccolo San Bernardo, si può raggiungere il Lago Verney, il più vasto specchio lacustre naturale della Valle d’Aosta che si trova a 2.088 metri di altitudine, oppure procedere verso l’area archeologica del Cromlech, posto proprio nella zona di confine tra Italia e Francia. Esattamente dalla parte opposta si trovano due passeggiate classiche per le famiglie: quella che da Colle San Carlo conduce in quindici minuti al Belvedere di Arpy, una balconata da cui ammirare la catena del Monte Bianco oppure quella che porta al lago di Arpy.

A cavallo tra i boschi La Thuile, una vacanza adrenalinica

A cavallo tra i boschi

Raggiungendo Les Suches con gli impianti di risalita, è possibile intraprendere diversi percorsi trekking. Tra i più suggestivi, quello che raggiunge il Mont Valaisan, bellissimo punto panoramico dal quale contemplare i 4.000 delle Alpi italiane e lo spettacolo di quelle francesi o il percorso che invece porta nella zona del Piccolo San Bernardo con l’area archeologica e il lago di Verney.

Se invece volete provare l’esperienza di arrampicare sulle pareti naturali della falesia, conosciuta come Palestra degli Alpini, a La Thuile ci sono diverse vie su un leggero strapiombo. Fin dagli Anni 50 gli alpini si cimentano nell’arrampicata su questa parete e tutti gli itinerari sono chiodati con materiale inox, gli appigli sono per lo più grandi e alle volte un po’ spioventi. Tuttavia, è richiesta un’esperienza tecnica ed è consigliabile farsi accompagnare da una guida alpina, come l’esperto Alberto Miele o la guida-fotografo Luca Fontana.

Trekking sul sentiero delle cascate del Rutor

Una passeggiata di circa 4 ore (pause comprese) in compagnia della guida alpina Alberto Miele lungo un semplice itinerario di suggestiva bellezza che, partendo dal villaggio di La Joux a 3 km da La Thuile, vi permetterà di ammirare le 3 cascate che hanno origine dal ghiacciaio del Rutor. La Guida vi illustrerà le peculiarità della flora locale e vi racconterà alcune curiosità legate alla storia e alle leggende sul ghiacciaio.

Immersi nella natura La Thuile, una vacanza adrenalinica

Immersi nella natura

Quando (l’attività di svolge di domenica): 31 luglio; 7, 14, 21 e 28 agosto; 4, 11 e 18 settembre

Costo promozionale: 40 euro a persona invece di 60 euro (minimo 6 partecipanti)

Costo attività privata: 220 euro da 1 a 6 persone

Arrampicata della falesia per ragazzi e adulti

Arrampicata con la Guida Alpina dedicata a grandi e piccoli. Per coloro che per la prima volta vogliono approcciarsi a questa disciplina, ma anche a chi la pratica già ed intende migliorare le tecniche di progressione e sicurezza.

La lezione si svolge sulle pareti rocciose della falesia di La Thuile conosciuta come “Palestra degli Alpini”.

Quando: 6, 9, 10 e 30 agosto; 13 e 17 settembre

Costo promozionale: 50 euro a persona invece di 60 euro (minimo 4 partecipanti, che verranno inseriti in un gruppo con altre persone)

Costo attività privata: 220 euro da 1 a 4 persone; 245 euro per 5 persone; 290 euro per 6 persone

Trekking Hidden Wilderness Ring

Esperto conoscitore del territorio, Luca Fontana ha ideato nel 2019n un trekking di lunga percorrenza, l’Hidden Wilderness Ring®, un anello che si sviluppa intorno a La Thuile, che unisce sentieri conosciuti ad altri poco battuti, con numerosi tratti fuori traccia. Si tratta di oltre 70km e 4.500 m di dislivello positivo e che si svolge quasi interamente sopra i 2.000 m di quota, toccando molti ghiacciai ed un’infinità di laghi alpini. Cinque giorni impegnativi che vi permettono però di vivere un’esperienza totalizzante.

Partenza: 24 agosto

Costo: 650 euro a persona, comprensivo di colazione e cene – chiusura iscrizioni 10 agosto

Info e prenotazione: 3427054372 – https://luca-fontana.com/

L’enogstronomia tipica

E se durante il soggiorno a La Thuile avete piacere di conoscere meglio i sapori e i profumi di montagna, andate alla scoperta delle specialità della gastronomia valdostana, vere e proprie eccellenze, come la Fontina, il Fromadzo, il Lard d’Arnad e lo Jambon de Bosses.

Soste per gustare i prodotti del territorio La Thuile, una vacanza adrenalinica

Soste per gustare i prodotti del territorio

Queste sono le prelibatezze protagoniste di “Mattinata Dop Sapori di montagna”, iniziativa promossa dal Ristorante Les Granges, a La Thuile, che prevede diversiappuntamenti tra luglio e settembre 2022.

Si comincia con la visita alla Grotta delle Fontine, in zona Buic, dove sono stivate per la stagionatura più di 6mila forme: un enogastronomo svelerà le caratteristiche, i segreti della lavorazione e della maturazione di questo straordinario formaggio Dop dall’alta concentrazione di valori nutrizionali, ideali per il benessere del corpo (se non si esagera…).  

A seguire, aperitivo e degustazione guidata di quei prodotti valdostani che hanno ottenuto il riconoscimento “Denominazione di Origine Protetta”, presso il Ristorante Les Granges, che fa parte del circuito Saveurs du Val d’Aoste.

Ad accompagnare il tour degustazione, Claudio Giacchetto, la moglie Ester Ollier e il figlio Nicolò, enogastronomi e proprietari dell’Hotel Ristorante Les Granges, insigniti del titolo “Ambasciatori della Fontina” grazie all’impegno con la Regione Valle d’Aosta Assessorato dell’Agricoltura e Ona “Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio”.

Informazioni e prenotazioni

Ristorante Les Granges 

Loc. Les Granges – 11016 La Thuile (Ao)

Prenotazione: tel. 0165 884885 – cell. 335 5355803

Appuntamenti: 3, 8, 23, 30 agosto; 9 settembre

Costo a persona: Euro 16

Related Posts

Lascia un commento