macron-chiede-ad-erdogan-di-far-entrare-nella-nato-finlandia-e-svezia

Macron chiede ad Erdogan di far entrare nella Nato Finlandia e Svezia

Bombardamenti a tappeto in Donbass. Lo Stato maggiore ucraino informava ieri di attacchi a ripetizione in almeno 40 località, le più colpite sono le città di Sloviansk y Sievierodonetsk. Sempre fonti militari ucraine dicono di temere gli attacchi missilistici dal mare sul Sud del Paese. Le cattive condizioni meteorologiche renderebbero invece al momento «impossibile lo sbarco dei marines russi.

«Anche se la guerra del presidente Putin continua, restiamo concentrati sulla sfida più seria di lungo termine all’ordine internazionale, che è quella posta dalla Cina». Lo afferma il segretario di Stato americano Antony Blinken. «L’ampiezza della sfida posta dalla Cina sarà un test per la democrazia americana», dice Blinken precisando che gli Stati Uniti competeranno «con la Cina per difendere i nostri interessi e costruire la nostra visione del futuro». Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto al suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan di rispettare «la scelta sovrana» di Svezia e Finlandia di entrare a far parte della Nato. «I contatti di Svezia e Finlandia con persone e istituzioni affiliate al Pkk e all’Ypg contraddicono lo spirito di solidarietà proprio della Nato», ha risposto Erdogan secondo quanto riferisce l’ufficio di presidenza turca. secondo quanto si legge sul Daily Sabah, la Svezia ha deciso di fornire 376 milioni di dollari per sostenere l’Ypg, l’Unità di protezione del popolo curdo in Siria, fornendo loro equipaggiamento militare, comprese armi anticarro e droni.

«L’Ucraina si batterà per la completa liberazione dei suoi territori entro i confini internazionalmente riconosciuti. Putin può salvare la faccia allontanandosi dai nostri territori». Lo ha detto la viceministra della Difesa ucraina Hanna Malyar, citata da Ukrinform. Il giornalista della Bbc Francis Scarr ha postato su Twitter un video del ceceno alleato di Vladimir Putin, con un messaggio minaccioso nei confronti di Varsavia. Anche se non è chiaro quando il video sia stato girato. «La questione dell’Ucraina è chiusa, ora sono interessato alla Polonia», dice Kadyrov, secondo quanto si legge dai sottotitoli del suo discorso, ripreso da Newsweek. «Se arrivasse l’ordine (da Mosca), in sei secondi vi mostreremmo di che cosa siamo capaci», aggiunge, apparentemente rivolto al governo di Varsavia.

«Dovreste riprendervi le vostre armi ed i vostri mercenari e supplicare il perdono per ciò che avete fatto al nostro ambasciatore. Noi non potremo ignorarlo, tenetelo a mente», è il successivo avvertimento di Kadyrov. Che sembra riferirsi all’aggressione subita dall’ambasciatore russo in Polonia lo scorso 9 maggio, in occasione della Giornata della Vittoria, quando un gruppo di manifestanti pro-ucraini gli avevano tirato addosso dei barattoli di vernice rossa. La Polonia è uno dei Paesi che ha fornito più armi a Kiev.

L’articolo Macron chiede ad Erdogan di far entrare nella Nato Finlandia e Svezia proviene da Il Riformista.

Related Posts

Lascia un commento