mister-dazn-ingaggia-un-veterano-di-youtube-e-netflix-per-la-sua-warner-music-–-tvzoom

Mister DAZN ingaggia un veterano di YouTube e Netflix per la sua Warner Music – TvZoom

Warner Music assume un veterano di You Tube coma

Financial Times, di Anna Nicolau, pag. 6

Il miliardario Leonard Blavatnik ha assunto Robert Kyncl come nuovo amministratore delegato di Warner Music, scegliendo un dirigente tecnologico con esperienza in YouTube e Netflix per guidare la terza etichetta discografica al mondo. Kyncl sostituirà nel 2023 Steve Cooper, uno specialista di turnaround aziendale che ha guidato la Warner Music nella transizione dell’industria musicale verso lo streaming. Cooper ha supervisionato il ritorno alla crescita dell’etichetta, che rappresenta artisti come Lizzo e Ed Sheeran. Blavatnik ha dichiarato che Kyncl è “il CEO giusto per affrontare questo momento. La sua padronanza della tecnologia al servizio della creatività sbloccherà nuove opportunità su scala per gli artisti, i cantautori e i loro team”.

La nomina di Kyncl, che era stato chief business officer di YouTube, arriva mentre lo streaming alimenta la crescita a due cifre dei ricavi delle grandi case discografiche. Warner e i suoi colleghi, tuttavia, devono affrontare un inevitabile rallentamento rispetto alla crescita esplosiva dei primi anni di Spotify e hanno cercato nuove fonti di guadagno, come la concessione di licenze per l’utilizzo delle loro canzoni su TikTok, sulle biciclette Peloton e persino sulle applicazioni terapeutiche. Fino a poco tempo fa, Kyncl è stata per anni oggetto di critiche da parte dell’industria musicale, che ha rimproverato alla piattaforma di video online di proprietà di Google di pagare troppo poco per l’uso delle loro canzoni. Ma Kyncl passerà dalla tecnologia alla musica, poiché la posizione dell’industria nei confronti di YouTube si è ammorbidita, dopo che YouTube ha lanciato il proprio servizio di streaming musicale a pagamento e ha pagato di più i titolari dei diritti. In precedenza, Kyncl ha lavorato presso Netflix e ha contribuito a trasformarlo da un’attività di distribuzione di DVD a un servizio di streaming. Blavatnik ha acquistato Warner per 3,3 miliardi di dollari nel 2011, quando il settore era in crisi. L’operazione ha fruttato al miliardario ucraino: la società è ora valutata 13 miliardi di dollari. Tuttavia, le azioni di Warner Music sono scese di oltre il 40% quest’anno, a causa del calo del mercato azionario generale e del timore degli investitori di un rallentamento della crescita dello streaming.

(Continua sul Financial Times)

(Nella foto Robert Kyncl)

Related Posts

Lascia un commento