motogp,-viegas-sul-caso-suzuki:-c’e-un-possibile-sostituto

MotoGP, Viegas sul caso Suzuki: c’è un possibile sostituto

Il presidente FIM Jorge Viegas lancia una indiscrezione dall’Estoril sul possibile sostituto della Suzuki in classe regina.

Il capitolo Suzuki continua a far parlare nel paddock del Motomondiale e non solo. Lascia un vuoto che Dorna cercherà di colmare, anche se resta ancora qualche dubbio su chi prenderà il suo posto. Si sono fatti avanti costruttori e team privati, ma per la prima ipotesi serve tempo e non sarà facile rimpiazzare subito l’uscita della Casa di Hamamatsu.

Ezpeleta e Viegas
Ezpeleta e Viegas (foto Ansa)

Al vaglio anche la possibilità di lasciare vuoti i due posti e attendere che i tempi siano più maturi per l’entrata in pista di una nuova fabbrica capace di riportare a sei il numero dei costruttori. Il presidente della FIM Jorge Viegas, presente all’Estoril per il terzo round stagionale del Mondiale SBK, ha parlato alla stampa per illustrare il grande lavoro della Federazione Internazionale, sottolineando come “non siano i piloti a lavorare per noi, ma il contrario“.

Il possibile sostituto della Suzuki

Joan Mir 14-05-2022
Joan Mir (foto Ansa)

I campionati di MotoGP e SBK stanno facendo passi da gigante, sia in termini di seguito che di attrazione per gli sponsor. “Sinceramente ero un po’ preoccupato per la SBK, data la grande crescita della MotoGP – dice il presidente FIM come riportato da ‘Motosprint’ -, ma guardando i dati sono positivi in entrambi i campionati, il che mi rende molto felice“. Del resto la SBK può contare su una sfida ancora più avvincente che dal 2022 vede anche la Ducati di Alvaro Bautista come grande protagonista.

A tenere banco nel paddock dell’Estoril c’è anche l’argomento Suzuki. Regna grande curiosità per capire chi sarà il sostituto del marchio giapponese. “Credo che Suzuki avrebbe dovuto parlare con Dorna e FIM prima di far trapelare la notizia – sottolinea Jorge Viegas -. Comprendo che stiano affrontando un momento complicato dal punto di vista economico, ma è la seconda volta che lasciano e questo mi dispiace“. Ma c’è già un nome sul taccuino di Carmelo Ezpeleta: “Una casa sta trattando con Dorna per sostituire Suzuki, ma non posso dire di più“.

A proposito di intrecci tra classe regina e SBK da settimane rimbalza la notizia di un possibile passaggio di Toprak Razgatlioglu nel Motomondiale, scelta che eventualmente verrà presa dopo il test privato in sella alla M1 previsto a giugno. Ma le cose potrebbero complicarsi qualora Yamaha non dovesse avere un team satellite nella prossima stagione: infatti la squadra di Razlan Razali sembra sempre più vicina alla Aprilia.

Related Posts

Lascia un commento