pandemos,-canti-dalla-granda/15:-la-cricca-dij-mes-cia-[foto-e-video]

Pandemos, canti dalla Granda/15: La Cricca dij Mes-Cià [FOTO E VIDEO]

Targato Cn e La Voce di Alba proseguono con la rubrica settimanale rivolta a quanti amano la musica e i canti della nostra tradizione. Un mondo che proviamo a raccontare attraverso il progetto “Pandemos“, iniziativa sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e grazie alla quale andiamo alla scoperta del variegato panorama delle formazioni di canto in piemontese attive nella nostra provincia.

I curatori di “Pandemos” stanno lavorando alla creazione di un archivio digitale contenente informazioni su queste diverse e interessanti realtà della nostra scena musicale. Settimanalmente faremo visita nelle loro case e li ascolteremo esibirsi dal vivo, rendendoli protagonisti di uno speciale appuntamento con l’arte di casa nostra. 

ROBERTO BELLA PRESENTA PANDEMOS

LA CRICCA DIJ MES-CIÀ – ‘NDOMA A BAGNÈ L’ORT

Chi sono. La Cricca Dij Mes-Cià è un gruppo che rivisita pezzi della tradizione con ritmi sostenuti che accarezzano la Tarantella e lo Ska, oltre i brani della tradizione compongono brani originali adatti a qualunque tipo di occasione.

L’orto come risposta a un mercato globale che sembra falciare ogni sapere contadino e annullare quella stagionalità che ha scandito la vita di molte generazioni. L’orto come convivialità, sussistenza e amore per una terra, talvolta bistrattata, che può aiutarci a tornare alle origini e apprezzare il valore delle cose vere. L’orto come critica a un’economia consumistica e irrispettosa della natura, dove ciò che non soddisfa gli standard viene scartato. L’orto come strumento di resistenza alla società sempre più anonima in cui i diversi vengono anch’essi messi da parte.

***

Produzione Video: Lorenzo Turco www.thetrucoframes.com

Produzione Audio: Roberto Beccaria

Related Posts

Lascia un commento