questo-comunicato-di-donald-trump-sull’acquisizione-di-twitter-da-parte-di-elon-musk-e-falso

Questo comunicato di Donald Trump sull’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk è falso

Il 28 ottobre 2022 su Facebook è stato pubblicato lo screenshot di un presunto comunicato in inglese rilasciato il giorno prima da Donald Trump, in riferimento all’acquisizione del social media Twitter da parte di Elon Musk

In questo comunicato, l’ex presidente degli Stati Uniti, dopo aver fatto i complimenti al Ceo di Tesla e di SpaceX, avrebbe aggiunto che gli era stato detto che il suo account Twitter sarebbe stato di nuovo attivo e funzionante a partire da lunedì 31 ottobre. Il presunto messaggio di Trump si conclude con questa frase: «Felice di poter aver a che fare con un’azienda di proprietà di un afroamericano». Il riferimento è alle origini sudafricane di Elon Musk, che nel 2002 ha ottenuto poi la cittadinanza statunitense.

L’8 gennaio 2021 l’account ufficiale dell’ex presidente degli Stati Uniti, @RealDonaldTrump, è stato sospeso in maniera permanente da Twitter. Il social network aveva spiegato di aver preso questa decisione perché i tweet pubblicati da Trump avrebbero potuto ispirare nuovi atti violenti dopo l’assalto del 6 gennaio 2021 al Campidoglio statunitense realizzato da estremisti e sostenitori dell’ex presidente (ne parlavamo qui). 

Il contenuto oggetto di analisi è falso.

Nel momento in cui scriviamo (mattina del 31 ottobre 2022), l’account @RealDonaldTrump risulta ancora sospeso, come si può verificare qui. Inoltre, contattata dai colleghi di Reuters, Liz Harrington, portavoce di Trump, ha smentito che l’ex presidente abbia mai rilasciato un simile comunicato.

Ad aprile 2022, Trump ha dichiarato che non sarebbe tornato su Twitter, anche se Musk avesse acquistato il social network togliendo il ban permanente nei suoi confronti. Alla notizia dell’acquisizione del social media conclusa da Musk, l’ex presidente ha pubblicato un post su Truth Social, il social network da lui lanciato, in cui ha dichiarato di essere «molto felice che Twitter sia ora in buone mani». 

Dal canto suo, Musk ha annunciato il 28 ottobre 2022 che intende formare  un «consiglio di moderazione dei contenuti» presso Twitter, aggiungendo che prima della convocazione di tale consiglio non saranno prese «decisioni importanti sui contenuti» né saranno ripristinati account precedentemente sospesi.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter gratuita di Facta

Ogni sabato mattina riceverai il meglio del nostro lavoro 
 

Related Posts

Lascia un commento