riaperte-le-indagini-per-il-delitto-bruno-caccia

Riaperte le indagini per il delitto Bruno Caccia

Nuovi accertamenti della Procura Generale di Milano sul caso di Bruno Caccia, il magistrato ucciso a Torino (per mano della ‘ndrangheta secondo gli inquirenti) il 26 giugno 1983.

Il procuratore generale Francesca Nanni, secondo quanto si è appreso, ha raccolto oggi le dichiarazioni di Rocco Schirripa, che per l’omicidio è stato condannato in via definitiva all’ergastolo il 20 febbraio 2020.

La Procura Generale di Milano ha da tempo un fascicolo relativo ad accertamenti supplementari.

Related Posts

Lascia un commento