tappa-albese-per-“mirabilia-on-the-road”:-da-venerdi-5-a-domenica-7-agosto

Tappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto

Tappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 5

ALBAMirabilia International Circus & Performing Arts Festival”, il più importante Festival di circo contemporaneo del Piemonte, arriva ad Alba da venerdì 5 a domenica 7 agosto 2022.

Cuore della manifestazione saranno il cortile della Maddalena e piazza Risorgimento: sono in programma laboratori al mattino e spettacoli al pomeriggio e alla sera, per un’immersione totale nel mondo del circo e dei suoi artisti.

Strange Beasts from Outer Space è il titolo di questa 16ª edizione della manifestazione che gira il Piemonte con la formula “on the road”, con oltre 170 spettacoli di circo contemporaneo, danza, teatro, musica, laboratori, installazioni video e performance. L’iniziativa è organizzata dall’Associazione IdeAgorà con la direzione artistica di Fabrizio Gavosto.

Info e prenotazioni su www.festivalmirabilia.it

Il programma

Venerdì 5 agosto

  • Ore 10.00 – 20.00 – Cortile della Maddalena

Il Paese dei Balocchi, installazioni per bambini – compagnia Microcirco

  • Ore 10.30 – 12.00 e 15.30 – 17.00 – Cortile della Maddalena

Giochi d’Aria, laboratorio – compagnia Erewhon

  • Ore 20.45 – Cortile della Maddalena

Di palo in frasca – compagnia Duo Flosh

  • Ore 21.30 – Arena Guido Sacerdote del Teatro Sociale

Quintetto – compagnia Les 3 plumes

Sabato 6 agosto

  • Ore 10.00 – 20.00 – Cortile della Maddalena

Il Paese dei Balocchi, installazioni per bambini – compagnia Microcirco

  • Ore 10.30 – 12.00 e 15.30 – 17.00 – Cortile della Maddalena

Giochi d’Aria, laboratorio – compagnia Erewhon

  • Ore 17.30 – Cortile della Maddalena

Volar – spettacolo di Bingo

  • Ore 18.30 – Cortile della Maddalena

Di palo in frasca – compagnia Duo Flosh

  • Ore 20.30 – Cortile della Maddalena

Leon & Io – spettacolo di Lucia Fusina

  • Ore 21.30 – Cortile della Maddalena

Di palo in frasca – compagnia Duo Flosh

  • Ore 22.15 – Piazza Risorgimento

La Dama Demodè – Progetto Antilia Cordata F.O.R.

Domenica 7 agosto

  • Ore 10.00 – 20.00 – Cortile della Maddalena

Il Paese dei Balocchi, installazioni per bambini – compagnia Microcirco

  • Ore 11.00 – coro della Chiesa della Maddalena

EartHeart – il cuore della terra – compagnia EgriBiancoDanza

  • Ore 16.30 – Piazza Risorgimento

Hanger? – Progetto Antilia Cordata F.O.R.

  • Ore 17.30 – coro della Chiesa della Maddalena

EartHeart – il cuore della terra – compagnia EgriBiancoDanza

  • Ore 18.00 – cortile della Maddalena

Battaglia dei cuscini – compagnia Il Melarancio

  • Ore 19.00 – Piazza Risorgimento

Happy Hoop – Progetto Antilia Cordata F.O.R.

  • Ore 21.00 – Piazza Risorgimento

Yes Land – Progetto Antilia Cordata F.O.R.

Mercoledì 10 agosto

In occasione dei festeggiamenti per il Santo patrono della città di Alba, San Lorenzo, esibizione itinerante per le vie del centro storico della Zastava Orkestar a partire dalle ore 17.30 e concerto finale alle ore 21.00 presso l’Arena Guido Sacerdote del Teatro Sociale “G. Busca”.

Il Paese dei Balocchi, una deliziosa Giostrina Retrò a soli 4 posti, una vera e propria opera d’arte che riproduce in piccolo “La Giostra di Cesenatico” del racconto di Gianni Rodari. E ancora un grande Cavallo di Legno da cui essere trainati, Bolle di Sapone Giganti, il Tiro ai Barattoli e la Pesca delle Ochette per misurare la propria destrezza e il laboratorio artistico Giracolore per dipingere in libertà. Per gli appassionati di musica meccanica un Piano Melodico Giovanni Racca del 1870 e un organetto a manovella fine ‘800.

Giochi d’aria, aquiloni piccoli e giganti, “palloncioni” da gonfiare, maniche a vento, draghi, sottomarini, nuvole e un grande telo azzurro-blu ecco un insieme fantastico di oggetti volanti che riempirà e colorerà il cortile della Maddalena coinvolgendo sia grandi che bambini

Duo Flosh, uno spettacolo di circo contemporaneo dal gusto retrò che vede Nik e Frank protagonisti di una illogica competizione basata sull’assurdo tra salti acrobatici, slapstick, evoluzioni intorno al palo cinese e al tavolo acrobatico.

Cie Les 3 plumes, si può morire dalle risate ad uno spettacolo di danza contemporanea? Se si parla di Quintetto, uno degli spettacoli più graffianti, divertenti, ironici e geniali del coreografo Marco AugustoTappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 6 Chenevier, certamente si!Il 5 è il numero che simboleggia l’universo, l’individualità, la volontà, l’intelligenza, l’ispirazione e il genio, l’evoluzione verticale, il movimento progressivo ascendente… E’ la cifra dell’uomo, a cui gli uomini hanno attribuito significati trascendentali fin dalla notte dei tempi. Ma oggi c’è la crisi…

BingoVolar è uno spettacolo di teatro di strada e giocoleria, che narra la storia vera del Pedaliante e del suo inventore. È la storia del primo volo al mondo a propulsione umana, avvenuto in Italia, nel 1937. È la storia di un sogno e delle enormi difficoltà affrontate per realizzarlo. Una storia coraggiosa ed emozionante. Bingo si destreggia tra vari diabolo, fresca comicità, energia travolgente e strani strumenti.

Tappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agostoLucia Fusina, molti bambini si affezionano a un oggetto… un orso, un coniglio, una bambola, una copertina. Io ho Leon! Con lui scopro il mondo, mi dà coraggio e riesco a fare cose che da sola non avrei nemmeno immaginato! Tutti siamo un po’ leoni ma alcuni non se lo ricordano.

Progetto Antilia – La Dama Demodè, i tempi moderni sembrano ormai travolti da una inquietante ansia di sapere cosa faccia l’altro, con chi è, cosa sta pensando, quando eTappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 1 dove. é possibile comunicare senza sapere tutto questo? La bellezza dell’incontro casuale, la purezza di un gesto inaspettato o la condivisione di un pensiero nella distanza sembrano ormai concetti fuori moda…anzi…Demodè!

Tappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 3Progetto Antilia – Hanger? Avete mai pensato che gli oggetti che usate distrattamente ogni giorno possano,se utilizzati nel modo giusto, divertirvi, affascinarvi e stupirvi? Proprio loro, si animeranno silenziosamente e senza che abbiate il tempo di rendervene conto, vi ritroverete a ridere come bambini guardando questi oggetti volare, trasformarsi e persino innamorarsi, grazie ad un furbo clown eccentrico.

Progetto Antilia – Happy Hoop Uno spettacolo di circo e teatro di strada che combina alta tecnica di hula hoop, verticali e clown con unTappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 2 grande coinvolgimento di pubblico di tutte le età. Impossibile non lasciarsi coinvolgere dal suo mondo pieno di cerchi e acrobatiche follie dal sapore esotico!

Tappa albese per “Mirabilia On the Road”: da venerdì 5 a domenica 7 agosto 4Progetto Antilia – Yes Land, ciò che a prima vista può sembrare una casa caotica è, in realtà, l’universo di Giulio, eterno viaggiatore in cerca di approvazione, lui vuole solo mettere ordine. Non sempre fila tutto liscio ma basta cambiare prospettiva e ogni intoppo diventa l’occasione per trovare il lato positivo delle cose e divertirsi.

Compagnia EgriBiancoDanza, questa prima fase installativa di EartHEart è la sintesi di un percorso di 6 mesi in cui i danzatori di EgriBiancoDanza, singolarmente, si sono immersi in diversi ecosistemi sperimentando sul proprio corpo potenza e fragilità della natura. In questa installazione il suono di vari ambienti è al centro di un evento in cui il pubblico è parte attiva della perfomance ed è elemento determinante per la modulazione e rimodulazione dello spazio e del suono. La collaborazione con METS – Dipartimento di Musica Elettronica di Cuneo, ci restituisce stanze sonore legate a diversi ecosistemi, determinati nel loro ordine dal movimento del pubblico che diviene esso stesso “ecosistema ” con la stessa impercettibile mobilità della terra, determinando la fine di un percorso o l’inizio di nuovi orizzonti in cui l’umanità (i danzatori) è solo apparentemente protagonista.

Il MelarancioLa battaglia dei cuscini nasce dal ricordo degli scontri all’ ultima piuma che da bambini, tra fratelli, si facevano sul letto prima di andare a dormire: qui il gioco viene centuplicato più e più volte, diventando uno spettacolo di piazza esplosivo, divertente e di grande coinvolgimento. Centinaia di leggerissimi cuscini multicolori compaiono in scena e in una reazione a catena esplode la battaglia: accompagnati dalle scatenatissime musiche ska, gli spettatori si trovano coinvolti in una piccola follia collettiva, dove tutti combattono contro tutti, che coinvolge giovani, bambini, genitori e nonni. Questa pazza ed inoffensiva lotta a colpi di cuscino, prosegue fino allo sfinimento dei partecipanti. Ad un preciso segnale tutto si ferma e la battaglia si conclude in un soffio di piume. Prima di salutare il pubblico esausto, un grande telo colorato invita gli spettatori a sedersi: ben presto ci si trova su un cuscino gigante, pieno d’aria, su cui è possibile nuotare, rotolare, gattonare e ovviamente riposarsi dopo tanta fatica.

Zastava Orkestar, una band esplosiva composta da elementi provenienti da alcune tra le migliori Orchestre dell’Alta Maremma e non solo… Gli strumenti usati sono rigorosamente acustici (ottoni, fiati e percussioni). Il repertorio prevede brani della Tradizione Popolare Balcanica, Balkan Dance oltre ad arrangiamenti e composizioni originali. Lo spettacolo è una festa collettiva che si snoda per le strade della città alla quale chiunque è invitato a partecipare.

PER INFORMAZIONI

Teatro Sociale “G. Busca” – Alba – www.comune.alba.cn.it

teatro.sociale@comune.alba.cn.it – 0173 292470

Instagram @teatrosocialealba

Banner Gazzetta d'Alba

Related Posts

Lascia un commento