tencone:-“ecco-il-motivo-dei-tanti-infortuni-muscolari”

Tencone: “Ecco il motivo dei tanti infortuni muscolari”


Il direttore di Isokinetic Torino, intervistato da Tuttosport, ha parlato dei tanti problemi fisici che ha avuto la Juve in avvio di stagione

redazionejuvenews

La prima parte della stagione per la Juventusè stata decisamente negativa. In campionato la squadra bianconera è stata molto deludente, con due sole vittorie, quattro pareggi e l’ultima sconfitta di Monza. In Champions League è andata anche peggio, con due sconfitte su due. Tra i vari problemi dei bianconeri, c’è stato quello dei tanti infortuni, che hanno tenuto fuori giocatori importanti, come Di Maria. Per parlare di questo tema, Tuttosport ha intervistato Fabrizio Tencone, direttore di Isokinetic Torino.

Le sue parole: “In linea teorica le spiegazioni possono essere in sostanza due: vengono fatte molte esercitazioni che sollecitano la zona pubica inguinale oppure non vengono fatti esercizi di prevenzione sufficienti a livello degli adduttori. Detto in altre parole, se ti infortuni è perché o hai fatto più di quello che eri preparato a fare oppure hai svolto meno esercizi del dovuto per rinforzare le zone delicate”.

Nello specifico: I flessori sono i muscoli posteriori della coscia, quelli che piegano il ginocchio. Sono tre: il bicipite femorale, il semitendinoso e il semimembranoso. Gli adduttori sono invece i muscoli interni della coscia: in particolare il muscolo più sollecitato giocando a calcio è l’adduttore lungo. In generale i flessori sono molto sollecitati negli scatti e soprattutto negli allunghi. Pensate alla classica situazione in cui il calciatore sta correndo sulla fascia, poi comincia a saltellare e si mette la mano sulla coscia. Poi si butta a terra. Ecco, questo è un caso tipico di infortunio ai flessori. Gli adduttori invece sono più sollecitati nei cambi di direzione, nei lavori di uno contro uno: in questi casi è molto sollecitato l’inguine”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Related Posts

Lascia un commento