polizia

Posted By: redazione 2 Novembre 2022

TORINO – Torino: controlli dei locali della Polizia, sanzioni per 41mila euro (Questura Torino).

A TORINO CONTINUANO I CONTROLLI AI LOCALI: ELEVATE DALLA POLIZIA SANZIONI PER 41000 EURO

Il personale della Polizia di Stato, unitamente a personale della Polizia Municipale e dell’ASL ha controllato quattro esercizi commerciali siti in via Nizza. Nel corso del servizio sono state identificate 45 persone ed elevate sanzioni per un totale di 41000 euro, a cui si aggiunge la chiusura di due locali disposta con provvedimento del Questore. Sono state elevate sanzioni amministrative per un valore di 5350 euro, a una gastronomia di via Berthollet, dove sono state riscontrate scarse condizioni igienico sanitarie. Inoltre nel locale non era presente il manuale HACCP, l’autorizzazione insegne, la certificazione scarico fumi e il contratto olii esausti.

L’ATTIVITÀ

A distanza di poche ore, sono state elevate sanzioni per 9330 euro a un bar di via Nizza dove tra le plurime irregolarità sono state riscontrate carenze di tipo igienico sanitarie per la scarsa pulizia del locale e nella somministrazione degli alimenti. Presso un secondo locale in via Nizza sono stati sequestrati 58 kg di alimenti, identificate due persone ed è stato accertato che sotto il banco frigo dell’esercizio pubblico erano presenti numerose blatte, un accumulo di sporcizia e una confusione che avrebbe reso difficile la lavorazione igienica degli alimenti. In questo caso sono state elevate sanzioni per un valore di 10900 euro per plurime violazioni di tipo amministrativo nonché per le irregolarità di tipo igienico sanitarie.

LE MULTE

Dopo la mezzanotte, in un terzo locale in via Galliari, sono stati identificati 11 clienti oltre al personale e agli addetti alla sicurezza. È stato sanzionato il titolare dell’esercizio pubblico per 1666 euro in quanto uno dei suoi addetti non era iscritto all’apposito elenco per svolgere l’attività di addetto ai servizi di controllo. Elevate sanzioni per un valore di 8550 euro per l’aperura abusiva di attività di pubblico spettacolo con annessa attività di somministrazione.  Inoltre il titolare è stato sanzionato per un importo di 5000 euro poiché su un totale di 17 erano 11 i lavoratori irregolari, nonché ulteriori 1800 euro per ogni dipendente non assunto. L’attività è stata così sospesa fino ad avvenuta regolarizzazione del personale. I controlli nelle aree oggetto di segnalazione da parte della cittadinanza continueranno con cadenza regolare nelle prossime settimane.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! Segui e metti mi piace al canale YouTube L’Agenda News.

Post Views: 9