ultime-proiezioni-per-malescorto,-domani-saranno-proclamati-i-vincitori

Ultime proiezioni per Malescorto, domani saranno proclamati i vincitori

Si concludono questa sera, venerdì 29 luglio, le proiezioni dei corti in gara nella ‘Selezione Ufficiale’ di ‘Malescorto’, in attesa di scoprire i vincitori che verranno premiati domani sera.

Al Cinema di Malesco alle 21 saranno proiettati:

“The volunteers” (“I volontari”) di David Bocquillon, Killian Favarger, Keanan Ferrand e Frédérik Vallée (Francia / 5’/ Finzione)

Tre uomini hanno rischiato a vita per salvare migliaia di persone durante i disastro di Chernobyl nel 1986.

“Shero” (“Eroine”) di Claudio Casale (Italia, India / 15′ / Documentario, Animazione)

Shabnam ha subito un attacco con l’acido quando era adolescente. Oggi è una Shero, un’attivista indiana per i dritti del e donne che cresce sua figlia insegnandole il valore della bellezza e della forza femminile, al di la delle convenzioni sociali.

“Diritto di voto” di Gianluca Zonta (Italia / 16’/ Finzione)

In un futuro prossimo gli androidi sono integrati nel a società e al centro de dibattito politico c’è a questione se concedergli o meno il diritto di voto. I leader dei due principali partiti sono chiamati ad esprimere a loro opinione ufficia e in merito.

“Emie” di Fernando Bonelli (Spagna / 20′ / Finzione)

Interno. Notte. Sarah si precipita all’interno dell’ospedale in cui lavora. Porta con sé qualcuno che è stato ferito.

“Descente” (“Irruzione”) di Mehdi Fìkri (Francia / 12 / Finzione)

Francia, novembre 2015. Dopo gli attacchi terroristi di Parigi, viene proclamato lo stato di emergenza per facilitare il lavoro delle forze di polizia. Ore 4 del mattino. Una poliziotta aiuta i colleghi a condurre una perquisizione, ma presto scopre che le cose non vanno come dovrebbero.

“Goads” (“Capre e dei”) di lrs Baglanea (Grecia / 15’/ Finzione)

Attenzione: contiene scene non adatte ad un pubblico sensibile. Ira vive con la sua famiglia in una remota località della Grecia. Dovrà affrontare una delle esperienze più forti de la sua infanzia durante una “sessione di allenamento” con suo padre, che ha una visione molto specifica della vita.

“Camille et moi” (“lo e Camille”) di Marie Cogné (Francia / 19’/ Mockumentary)

“Camille et moi” racconta a storia di una coppia di donne dal 2003 a oggi attraverso momenti chiave della sua costruzione, dal coming out al matrimonio, passando per la nascita di un figlio. Seguiamo la genesi di questa famiglia a volte in scene di coppia, a volte attraverso gli occhi degli altri. Immagini o parole, più o meno eclatanti, dolorose o divertenti, si susseguono in una moltitudine di brevi scene, in momenti diversi, in luoghi diversi, nel corso degli anni.

Sarà visitabile sino al 21 agosto la mostra del progetto ‘Art Credit’ organizzata dal Festival Malescorto, quest’anno dedicato a Gabriele Cantadore che ha realizzato l’opera ‘Senza pareti o muri’ utilizzata come base grafica per il materiale promozionale del festival.

La mostra ‘Asocial’ sarà visitabile alla sala mostre ‘Motta’ in piazza Fontana a Domodossola sino al 21 agosto, da giovedì a domenica dalla 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, venerdì e sabato dalle 20.30 alla 22.30.

Related Posts

Lascia un commento