violenza-di-genere,-lella-bassignana-di-confagricoltura-piemonte:-“violazione-dei-diritti-umani”-–-quotidiano-piemontese

Violenza di genere, Lella Bassignana di Confagricoltura Piemonte: “Violazione dei diritti umani” – Quotidiano Piemontese

Ha scelto la “Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne“ per presentarsi il nuovo direttore di Confagricoltura Piemonte Lella Bassignana, già presidente di Agripiemonteform (Ente per la formazione professionale di emanazione della Confagricoltura del Piemonte).

“Ringrazio i presidenti e i direttori delle Unioni provinciali del Piemonte e la Confagricoltura Nazionale per questo riconoscimento, giunto dopo aver maturato alcuni anni di esperienza tra i dirigenti” dichiara il neo direttore. “Nella nostra Regione, il 27.9% delle aziende agricole è condotto da una donna: sapremo tutelarle in agricoltura quanto in tutti gli ambiti di lavoro affinchè esprimano il loro potenziale imprenditoriale”.

Prosegue: “Nel Mondo, almeno una donna su tre subisce violenze nel corso della sua vita. Un atto che può manifestarsi ovunque e in qualsiasi forma: per strada, sul posto di lavoro, in casa, sul web”. Lo afferma in qualità di donna, imprenditrice, madre ed ex insegnante in diversi Istituti secondari di secondo grado. “Sono minacce silenziose oppure commenti fatti di parole che umiliano, denigrano e feriscono. Si rafforzano così i pericolosi stereotipi di genere”.

Laureata alla Facoltà di Agraria, con una lunga partecipazione tra le fila dell’Anga – Giovani di Confagricoltura, è da sempre impegnata nella difesa dei diritti umani: “Oggi, domani, sempre: difendiamoli! Aiutiamo le vittime a denunciare i soprusi affinché possano essere combattuti!” conclude infine la già referente del Nodo provinciale contro le discriminazioni della Provincia di Vercelli.





Related Posts

Lascia un commento