young-signorino-aggredito-a-napoli:-annullato-il-concerto

Young Signorino aggredito a Napoli: annullato il concerto

Un episodio di violenza ha coinvolto Young Signorino, nome d’arte di Paolo Caputo, trapper italiano classe 1998. Nella giornata di ieri, appena arrivato a Napoli dove la sera si sarebbe dovuto esibire, il cantante è stato aggredito in pizza Garibaldi, dove di trova la stazione centrale. L’artista si sarebbe dovuto esibire al “Punk Tank Cafè“, locale del centro della città partenopea, ma, a causa della spiacevole vicenda, è tornato a Roma e il concerto è stato annullato. Ad annunciarlo, attraverso i social, gli organizzatori dell’evento, i quali hanno raccontato l’accaduto ai fan: “Purtroppo, l’evento del Live Set di YOUNG SIGNORINO – LIVE SET previsto per stasera è annullato per motivi che non competono a noi. Stamane, all’arrivo a Piazza Garibaldi, l’artista è stato aggredito e per forza di cose è dovuto tornare a Roma. Ci scusiamo comunque con tutti i nostri clienti”.

Personaggio controverso sia per i testi delle canzoni (in cui si parla spesso di stupefacenti) che per le dichiarazioni rilasciate in alcune interviste, Young Signorino ha sempre mantenuto massimo riserbo sulla sua vita privata ed è diventato celebre grazie alla pubblicazione, su YouTube, dei brani Mmh ha ha ha e La danza dell’ambulanza.

L’articolo Young Signorino aggredito a Napoli: annullato il concerto proviene da Il Fatto Quotidiano.

Related Posts

Lascia un commento